Aggressive Team Italia e Pepe Oriola insieme nel TCR Europe

Lo spagnolo ha trovato un nuovo sedile dopo l’uscita imminente del Brutal Fish Racing Team

Pepe Oriola continuerà la sua avventura nel TCR Europe. Lo spagnolo era rimasto senza un sedile dopo l’abbandono del Brutal Fish Racing Team, con la squadra slovacca che aveva dichiarato che non avrebbe continuato la stagione nella serie continentale per vari problemi. Oriola sarà presente nei prossimo round del TCR Europe grazie ad un accordo con l’Aggressive Team Italia. La squadra di Mauro Guastamacchia, al debutto nel TCR Europe, affiderà al driver spagnolo una Hyundai Elantra N TCR.

Mauro Guastamacchia (Team Principal – Aggressive Team Italia): “Siamo davvero felici di poter fare il nostro debutto nel TCR Europe e di poter accogliere nel nostro team un pilota di grande talento ed esperienza come Pepe Oriola. Ci siamo trovati molto bene fin da subito e credo che in comune abbiamo la medesima determinazione nel voler andare a caccia di nuovi successi. Avevamo pianificato il nostro ingresso nella categoria a partire dalla prossima stagione, ma nell’ultima settimana si è venuta a creare questa opportunità e non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione. La sfida si prospetta molto impegnativa, ma siamo certi di essere pronti per dire la nostra nel migliore dei modi in un contesto altamente competitivo. L’obiettivo sarà quello di costruire un rapporto di collaborazione duraturo che possa consentirci di conquistare reciproche soddisfazioni già a partire da questa stagione e anche in futuro”.

Pepe Oriola (Pilota Aggressive Team Italia): “E’ fantastico poter approdare nell’Aggressive Team Italia e desidero davvero ringraziare Mauro e l’Aggressive Team Italia per aver creduto in me. Si tratta di una realtà giovane ed ambiziosa, ma che al tempo stesso ha già dimostrato le proprie potenzialità cogliendo risultati di tutto rilievo in Italia. Abbiamo trovato rapidamente un accordo e ora sono molto felice di poter proseguire il mio percorso nel TCR Europe: il nostro obiettivo sarà quello di lottare costantemente nella Top-5, ma anche di portare avanti un cammino che possa rivelarsi lungo e ricco di successi. In calendario avremo davanti a noi anche le tappe di Monza e Barcellona che rappresentano i nostri circuiti di casa, dunque non mancheranno le occasioni per prenderci delle soddisfazioni e dare sempre il massimo!”

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Motomondiale: Cambia il format del GP del Giappone Successivo Moto3: Ayumu Sasaki svetta nelle qualifiche di Assen

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.