Alessio Rossano Bellan quasi di casa al Marca

Il Campionato Italiano Rally Asfalto sbarca in Veneto ed il pilota di Taglio di Po, all’esordio sulle speciali trevigiane, è pronto ad accettare un’altra nuova sfida

Foto: Mario Leonelli

Taglio di Po (RO), 13 Giugno 2022 – Alessio Rossano Bellan torna, quasi, a casa e dopo una più che positiva trasferta in terra salentina, conclusa con il bottino pieno, il pilota di Taglio di Po si appresta ad affrontare l’ennesima sfida di un periodo che, guardando anche alla precedente stagione, lo ha visto spesso confrontarsi su palcoscenici a lui del tutto inediti.

Anche il prossimo fine settimana, più precisamente il 17 ed il 18 di Giugno, il portacolori di AB Motorsport sarà al debutto, al volante della ritrovata Peugeot 208 Rally 4 di Baldon Rally ed affiancato da Silvia Croce, in un Rally della Marca che si appresta ad essere strategico.

Scorrendo la classifica del Campionato Italiano Rally Asfalto, nella quale l’appuntamento trevigiano figura come terza tappa delle sette previste dal calendario, il polesano si trova attualmente all’ottavo posto, forte del successo salentino ma accusando lo zero dell’Elba.

Ultimamente la parola esordio è quella che più ci si addice” – racconta Bellan – “e, seppure questa sia penalizzante quando si vuole puntare in alto in un campionato, le nuove sfide mi hanno sempre attratto. Dopo aver provato gare nuove nell’IRC quest’anno ci siamo spostati nel CIRA e la situazione è rimasta la stessa. Trasferte nuove per noi, contro avversari che spesso conoscono bene i percorsi, anche se sono vicine a casa nostra. Il Marca infatti si svolge in provincia di Treviso ma, nonostante questo, non ci abbiamo mai corso. Sarà tutto nuovo. Al Salento abbiamo portato a casa i primi punti per la stagione ma sappiamo che qui al Marca il livello si alzerà di molto quindi dovremo essere intelligenti nel saper leggere la nostra gara.”

Oltre ai protagonisti del CIRA il Marca sarà anche valevole per la Coppa Rally ACI Sport di zona tre, a coefficiente maggiorato, e contribuirà ad attirare tanti altri avversari che si aggiungeranno alla sempre nutrita pattuglia di locali che, a casa propria, non mancano mai.

Troveremo a scontrarci anche con quelli che seguono la CRZ” – sottolinea Bellan – “e, sicuramente, non mancheranno anche i tanti piloti di casa che punteranno a fare bene qui. Noi dovremo cercare di fare la nostra gara su chi sarà iscritto al CIRA, senza farci prendere troppo dalla frenesia del cronometro. Mancano ancora cinque gare con questa quindi è bella lunga.”

Alle due classiche “Monte Tomba” (12,08 km) e “Monte Cesen” (21,52 km), che di disputeranno al Sabato per un duplice passaggio, si aggiungerà un’inedita frazione al Venerdì pomeriggio con la rispolverata “San Lorenzo” (8,51 km), da percorrere due volte con l’incognita della notte.

Il Cesen sembra una prova adatta ai miei gusti” – conclude Bellan – “mentre il Tomba è davvero stretto, sia all’inizio che alla fine. Torneremo a correre con le Pirelli e questo ci aiuterà sicuramente, con le Michelin non mi sono trovato bene ma non sono l’unico che si lamenta, ma sono certo che la San Lorenzo, specialmente il giro di notte, vedrà volare i tanti piloti locali.”

Comunicato Stampa

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSBK: Xavi Vierge si opererà giovedì Successivo Manuele Stella sfiora la Top Ten in Polonia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.