ASBK: Miller wild card nell’ultimo appuntamento stagionale

credits: Twitter Jack Miller

Il pilota australiano tornerà a correre in patria al The Bend Motorsport Park con la Panigale V4 R del team DesmoSport Ducati

Non è ancora finita la stagione 2021 di Jack Miller. Dopo i test di Jerez di domani e dopodomani, in vista della stagione 2022 della MotoGP, il pilota australiano presenzierà all’ultimo round stagionale dell’Australian Superbike in sella ad una Ducati Panigale V4 R.

Con gli ultimi due Gran Premi in Australia cancellati dal calendario del Motomondiale, Miller non corre davanti al suo pubblico dal 2019, quando ancora in forze al team Pramac chiuse al terzo posto davanti ai propri tifosi. L’idea di tornare a correre davanti al suo pubblico si concretizzerà dal 3 al 5 dicembre, quando andrà in scena il finale di stagione dell’ASBK al The Bend Motorsport Park.

Schierato dal team DesmoSport Ducati, il pilota australiano correrà al fianco di Mike Jones e di Oli Bayliss, che disputerà la sua ultima gara nel campionato nazionale prima di esordire nella World Supersport con il team Barni. Ultima gara anche per l’attuale leader di campionato Wayne Maxwell, il quale ha annunciato il ritiro proprio al termine di questa stagione.

Jack Miller: “Sono davvero entusiasta di poter avere questa opportunità e correre l’ultimo round dell’Australian Superbike Championship. Vorrei ringraziare enormemente i ragazzi della Ducati per avermi concesso quest’opportunità in mezzo al nostro fitto programma di test. Andare a correre davanti ai tifosi australiani è un enorme privilegio ed onore. Grazie al team di ASBK e Motorcycling Australia per il loro supporto con così poco preavviso. Ringrazio anche Ben Henry di DesmoSport Ducati per il suo aiuto nell’organizzazione. Come è possibile immaginare, non è stato facile cercare di organizzare tutto dall’altra parte del mondo con così poco preavviso, avere Ben e Matty Macalpine lì per aiutarmi ad organizzare la maggior parte delle cose, è stato molto facile. Sono molto entusiasta di poter correre davanti ai fan australiani almeno una volta quest’anno, sarà fantastico. Non vedo l’ora di vedere tutti lì!

Precedente TCR Italy: Nova Race schiererà due Honda Civic Type R TCR nel 2022 Successivo MotoE: Pons confermato in LCR per il 2022. Al suo fianco Granado

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.