Asia Talent Cup: Shinya Ezawa apre la stagione con la vittoria in Qatar in Gara 1

credits: Twitter Asia Talent Cup

Il pilota giapponese trionfa al debutto dopo una lotta finale contro i connazionali Gun Mie ed Amon Odaki, tutti racchiusi in soli 59 millesimi

La prima gara della stagione 2022 dell’Asia Talent Cup si è ridotta ad una lotta a tre per la vittoria al Losail International Circuit, con due debuttanti a contrastare un veterano. Alla fine è stato Shinya Ezawa ad uscire in testa nel rettilineo principale, tagliando il traguardo per soli 40 millesimi davanti al connazionale più esperto Gun Mie, con Amon Odaki che ha completato il podio a solo 59 millesimi dalla vetta.

Odaki è scattato dalla pole, ma non ha effettuato la migliore partenza, perdendo alcune posizioni e trovandosi subito nel mezzo del gruppo di testa. Subito una triplice caduta, con Marianos Nikolis, Kavin Quintal ed Aan Riswanto in terra ed un certo numero di altri piloti che hanno perso tempo per evitare il contatto.

Alcuni altri incidenti si sono poi susseguiti nel corso della gara. Emil Izdhar è caduto da solo, mentre Veda Ega Pratama e Thanat Laoongplio si sono scontrati, finendo in terra. Mentre il grande gruppo si dava battaglia, con diversi piloti che si alternavano in testa alla gara, si sono verificati altri due contatti. Il primo ha visto Carter Thompson, Rei Wakamatsu e Thanakorn Lakharn cadere tutti insieme, lasciando una manciata di piloti a lottare per il podio, e poi c’è stata un’altra caduta, stavolta di Hakim Danish, il quale ha così lasciato Odaki, Mie ed Ezawa a darsi battaglia per la vittoria.

All’ultima curva, Mie ha attaccato Odaki all’interno, mandando verso l’esterno, ma Ezawa è stato in grado di uscire senza intoppi sul rettilineo e di sfruttare le scie per trionfare sotto la bandiera a scacci, mentre Mie ed Odaki si sono portati a casa il secondo ed il terzo posto.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto3: Izan Guevara è il primo poleman del 2022 Successivo Moto2: Celestino Vietti è il primo poleman del 2022

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.