Benacus, Battaglin sfiora il podio assoluto

Meno di due secondi separano il portacolori di Rally Team dalla terza piazza, buon quinto nella generale, mentre Mezzalira è secondo tra le duemila del produzione

Foto: Mario Leonelli

Rosà (VI), 09 Marzo 2022 – Archiviata la prima tappa della Coppa Rally ACI Sport in terza zona è tempo di valutare le forze in campo, in vista di una stagione molto interessante.

Benacus Rally positivo, pur con qualche contrattempo, per Alessandro Battaglin, in coppia con Selena Pagliarini sulla Hyundai i20 R5 recentemente rilevata ed affidata alle cure di PR2 Sport.

Il rosso da Marostica ha sfruttato l’appuntamento a Caprino Veronese per muovere i primi passi sulla nuova compagna di avventura, chiudendo con un buon quinto posto assoluto, quarto di gruppo RC2N e di classe R5 – Rally 2, che non si è tradotto in un podio per un distacco di 1”9.

Un primo assaggio, decisamente gustoso, che gli è valso la seconda piazza tra gli iscritti al primo raggruppamento di R Italian Trophy, un buon bottino di punti utili per la Michelin Zone Rally Cup ed anche la seconda casella finale nella speciale classifica Over 55.

Siamo partiti in salita” – racconta Battaglin – “perchè era tutto nuovo. Auto, gomme e strade mai viste quindi dovevamo prenderci un po’ le misure. Abbiamo fatto piccoli cambi di assetto, tra barre e molle, migliorando il comportamento dell’auto. Puntavamo ad arrivare sul podio assoluto ma, a causa di un testacoda assieme a due manovre ed oltre una decina di secondi persi, ci è sfuggito per un soffio. Abbiamo molta strada da fare ma l’auto è buona, va molto bene ed è divertente. Era da tanto che non usavo le Michelin ma sono state ottime. Bravi anche i ragazzi di PR2 Sport. Ora valuteremo quale sarà la strada migliore da imboccare.”

La nascita della classe Rally 4 di certo non ha giovato alle Peugeot 208 R2, nei confronti delle sorelle maggiori, ma il risultato ottenuto da Brian Panarotto, in coppia con Arnaldo Panato su un esemplare di Baldon Rally, è da considerarsi un ottimo inizio di stagione, alla fine ottavo di gruppo RC4N, settimo di classe Rally 4 e virtualmente secondi nella sfida tra le aspirate.

Unico rammarico una scelta errata di gomme, sul primo giro, costatagli la lotta per il podio.

Soddisfazione anche per Nicolò Mezzalira, alle note Christian Ronzani a bordo di una Renault Clio RS di gruppo N, firmatario della seconda piazza in classe N3 ed ai piedi del podio nella generale di gruppo RC5N, improntando il piede giusto per un 2022 ricco di opportunità.

Foto: Mario Leonelli

Poca fortuna invece per Roberto Carlo Sbalchiero, in coppia con Mirco Santacaterina su una Renault Clio in versione Racing Start di Leon Competition, costretto ad abbandonare la compagnia per una toccata, sul primo tratto cronometrato, a causa di gomme troppo fredde.

Segnali incoraggianti, pur con qualche errore di troppo, per un Paolo Emilio Colombaro, in coppia con Loretta Tedesco su una Citroen Saxo gruppo N di Green Motorsport, impegnato a scacciare i fantasmi del passato dopo la toccata, sul finale del 2021, al Città di Schio.

Il portacolori della scuderia di Rosà staccava interessanti riscontri cronometrici, particolarmente a proprio agio sulla “Lumini”, per poi trovarsi in difficoltà nella fase in notturna.

Per lui un buon quinto posto finale in classe N2, condito dalla nona piazza in gruppo RC5N.

Grazie al tridente composto da Battaglin, Panarotto e Colombaro Rally Team ha messo in bacheca anche il terzo posto finale nella speciale classifica riservata alle scuderie.

Comunicato Stampa

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente BB Competition e Claudio Arzà al Motors Rally Show Pavia: il pilota spezzino atteso su Skoda Fabia Rally2 Evo Successivo Alessio Bellan, a Pavia, alla prima nella classe regina

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.