British Superbike: Dean Harrison al via con Silicone Engineering Racing

credits: Twitter David Wilson

Il road racer correrà nel 2021 dopo l’assenza del 2020

Dopo l’impegno nel BSB nel 2019, il team Silicone Engineering Racing si apprestava a correre anche nel 2020 con Dean Harrison. A causa dei problemi legati al covid, alla fine il team decise di ritirarsi e non prendere parte alla stagione 2020.

Con l’avvento del nuovo anno sia il team che il pilota potranno nuovamente competere nel BSB, con Harrison che si è visto annullare qualsiasi impegno durante l’anno scorso, a causa della cancellazione sia del Tourist Trophy, che della North West 200.

Con l’ulteriore annullamento delle edizioni 2021 del Tourist Trophy e della North West 200, al pilota di Bradford non rimane altro che concentrarsi a tempo pieno nella British Superbike.

Jonny Bagnall, Team Manager: “Siamo lieti di tornare in griglia per la stagione 2021 con Dean. Il BSB ha giocato un ruolo enorme nel nostro successo passato. I vantaggi di competere regolarmente con altri piloti di così alto livello si sono dimostrati uno strumento ancora più prezioso per sviluppare il team, il pilota e la moto. Il team è impegnato e non vede l’ora di competere nel campionato 2021 sulla Kawasaki ZX-10RR, con l’aiuto dei nostri partner e sponsor.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente EWC: Infortunio per Canepa. Le Mans a rischio? Successivo M-Sport vuole ritornare grande

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.