BSB: Jason O’Halloran torna al successo con due vittorie nella domenica di Donington

credits: Twitter Jason O’Halloran

Il pilota della Yamaha rompe un digiuno che durava da ben 16 gare, conquistando la vittoria a Donington Park in Gara 2 e Gara 3

Dopo un finale di stagione 2021 nettamente al di sotto delle aspettative, nel quale si è trovato dal comandare la classifica di campionato a chiudere sul gradino più basso del podio e veder festeggiare il proprio compagno di squadra, Jason O’Halloran era chiamato ad un riscatto nel 2022, forte sia della qualità della Yamaha YZF-R1, sia dell’assenza del campione in carica Tarran Mackenzie, assente per infortunio nei primi due round.

L’australiano del tea McAMS Yamaha aveva iniziato il 2022 proprio nel modo in cui aveva concluso il 2021, ovvero sotto tono e mai a suo agio con la propria R1, trovandosi escluso dal podio per due round consecutivi (6 gare) e vedendo il compagno di marca Bradley Ray dare spettacolo e guadagnare la leadership di campionato al termine del weekend di Oulton Park.

Con i rientro di Mackenzie per il round di Donington Park, O’Halloran ha però ritrovato le giuste motivazioni per tornare al top nel British Superbike, ritrovando il feeling con la propria Yamaha e conquistando un ottimo 2° posto in Gara 1, perdendo la vittoria per soli 38 millesimi a vantaggio di Kyle Ryde, ma finendo davanti a Ray.

Forte del primo podio stagionale, l’australiano ha messo in scena una prestazione di grande forza sul tracciato di Donington in configurazione National, tornando al successo dopo un digiuno di ben 16 gare e salendo sul gradino più alto del podio sia in Gara 2 che in Gara 3.

O’Halloran ha dovuto comunque vedersela con le Yamaha private del team OMG Racing UK, che continuano a stare sempre là davanti, regolando in entrambe le gare Ray ed un ottimo Lee Jackson, anche lui in splendida forma in questo inizio di stagione.

Dopo la vittoria di ieri in Gara 1, Ryde ha chiuso con uno zero pesantissimo la seconda gara del weekend, terminando Gara 3 in 4ª posizione e quindi fuori dal podio, mentre Ray ha centrato 3 podi ed esce da Donington con la leadership rafforzata. Se dopo il round di Oulton aveva appena 6 punti di margine su Glenn Irwin (che oggi ha incassato due ritiri), il pilota di Ashford torna a casa dopo 3 round con un vantaggio di 28 punti proprio su O’Halloran, che quindi può tornare a fare la voce grossa in ottica campionato.

Positivo è stato il weekend di Mackenzie, che dopo il 10° posto di ieri, ha conquistato una meravigliosa 6ª posizione in Gara 2 (dietro a Peter Hickman e Leon Haslam) ed un 11° posto in Gara 3, portando a casa i primi punti al suo rientro. Non perfetto, invece, il weekend di Rory Skinner, che nelle prime due gare ha chiuso con un 8° ed un 7° posto, trovando un buon risultato in Gara 3, dove ha concluso al 4° posto.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente TCR Europe: Davidovski si impone al Paul Ricard in Gara 2 Successivo DTM: Sheldon van der Linde trionfa al Lausitzring anche in Gara 2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.