BSB: La Ducati svela le carte per il 2022. Brookes confermato, Sykes torna in patria dopo 13 anni

credits: Twitter British Superbike

Paul Bird Motorsport si svela per la nuova stagione con il ritorno in campionato di Tom Sykes. Josh Brookes pronto a riprendersi il titolo

A poco più di un mese dall’inizio della stagione 2022 del British Superbike, la Ducati è finalmente uscita allo scoperto annunciando la propria formazione per il nuovo anno. In sella alle Panigale V4 R di Paul Bird Motorsport, squadra di riferimento Ducati in Gran Bretagna, ci sarà nuovamente il riconfermato Josh Brookes.

Reduce da una stagione nettamente al di sotto delle aspettative, il pilota australiano non è riuscito a difendere il secondo titolo nel BSB, conquistato nel 2020 dopo averlo sfiorato l’anno precedente, cedendo solo 5 punti a favore di Scott Redding. Il 2 volte campione britannico ha vissuto un difficilissimo 2021, riuscendo ad entrare in extremis nello Showdown e chiudendo in 6ª posizione assoluta con solamente 4 podi e risultando il peggiore delle Ducati, dietro al privato Tommy Bridewell ed al compagno Christian Iddon.

Al fianco di Brookes vedremo Tom Sykes, Campione del Mondo Superbike nel 2013, che ritornerà in patria dopo oltre 10 anni. Nel 2008, infatti, il pilota britannico ha disputato la sua seconda ed ultima stagione completa nel BSB, chiudendo in 4ª posizione, prima di una wild card nel weekend di Brand Hatch del 2010, conclusa con due vittorie ed un 5° posto. I vari rumors che lo vedevano al ritorno nel BSB, quindi, sono adesso diventati realtà, e Sykes avrà a disposizione un pacchetto di altissimo livello per ritornare ai vertici delle derivate di serie.

Josh Brookes: “Innanzitutto vorrei ringraziare Paul per avermi dato l’opportunità di correre di nuovo per la squadra. Mi piace correre con la Ducati ed ora sono davvero impaziente che la bassa stagione finisca in modo da poter tornare a provare a concentrarci sul round di apertura del campionato! Voglio anche ringraziare tutti gli sponsor del team, perché insieme possiamo affrontare di nuovo questa lotta per il campionato.

Tom Sykes: “Sono molto emozionato e motivato per questa grande opportunità di correre nel BSB con PBM. In termini di campionato nazionale, di certo non c’è niente di meglio: il livello della competizione è ovviamente alto e c’è un grande talento. Tornare con PBM è fantastico, è una squadra di cui ho fatto parte prima, sia nel BSB che nella WSBK e che ha tutto il pedigree per il compito che ci aspetta. Guiderò anche una Ducati per la prima volta nella mia carriera dopo aver guidato per altre cinque case costruttrici della categoria Superbike. Questo da solo aggiunge più emozione e motivazione! Sarà anche interessante approfondire le diverse caratteristiche della moto in configurazione BSB con i diversi regolamenti tecnici. Infine, far parte di PBM e Ducati nel BSB e correre davanti al pubblico di casa mi rende davvero felice.

Lineup BSB 2022MotoPilota 1Pilota 2Pilota 3Pilota 4
Paul Bird MotorsportDucati Panigale V4 RJosh BrookesTom Sykes
Oxford Racing Moto RapidoDucati Panigale V4 RTommy Bridewell
McAMS YamahaYamaha YZF-R1Tarran MackenzieJason O’Halloran
OMG RacingYamaha YZF-R1Bradley RayKyle Ryde
Honda Racing UKHonda CBR1000RR-RGlenn IrwinRyo MizunoTakumi TakahashiTom Neave
TAG RacingHonda CBR1000RR-RLuke Mossey
Black Onyx Security HondaHonda CBR1000RR-RLuke Hopkins
Lee Hardy RacingKawasaki Ninja ZX-10RRLeon Haslam
FS-3 RacingKawasaki Ninja ZX-10RRLee JacksonRory Skinner
Rapid CH RacingKawasaki Ninja ZX-10RRJosh OwensLiam Delves
GR MotorsportKawasaki Ninja ZX-10RRStorm Stacey
DAO RacingKawasaki Ninja ZX-10RRDean Harrison
SYNETIQ BMWBMW M1000RRDanny BuchanAndrew Irwin
FHO RacingBMW M1000RRPeter HickmanRyan Vickers
PR RacingBMW M1000RRDan LinfootFraser RogersDan Jones
NP Motorcycles BMW M1000RR Sam CoxJoe Sheldon-Shaw
Crowe RacingBMW M1000RRChrissy Rouse
Buildbase SuzukiSuzuki GSX-R1000Christian IddonDanny Kent
Powerslide SuzukiSuzuki GSX-R1000Bjorn Estment
Specsavers SuzukiSuzuki GSX-R1000Leon Jeacock

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente SuperEnduro: Billy Bolt domina anche a Gerusalemme Successivo CIAR: Andrea Crugnola vince le prime tre prove del Rally del Ciocco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.