CEV Moto3: Kelso al secondo successo stagionale. Holgado out e campionato riaperto

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Il pilota australiano bissa il successo di Portimão dominando quasi per intero la contesa. David Muñoz recupera terreno su Holgado, caduto dopo metà gara

I giovani piloti del CEV Moto3 si sono dati battaglia questo pomeriggio a Misano per la decima gara della stagione. A trionfare è stato l’australiano Joel Kelso, il più veloce oggi e che ha intascato i 25 punti per la vittoria dopo aver condotto quasi l’intera gara davanti a tutti.

Terzo in griglia, il pilota dell’AGR Team è partito alla grande e si è persino scontrato col poleman David Muñoz nei primi metri. L’australiano è comunque riuscito a rimanere in piedi e si è preso l’holeshot alla prima curva. Fin dal primo giro, Kelso ed Iván Ortolá sono fuggiti allungando di un secondo sui loro inseguitori. Dopo pochi giri si sono uniti anche Daniel Holgado e David Muñoz.

Dopo cinque giri di gara, il leader del campionato Holgado è caduto alla curva 16 sotto gli occhi del rivale del campionato David Muñoz. Il gruppo di testa, che ormai diventato un terzetto, ha poi consolidato gradualmente il suo vantaggio sul gruppo degli inseguitori, con un distacco che si è avvicinato ai 10 secondi.

A tre giri dal traguardo, Kelso ha perso la testa del gruppo a favore di David Muñoz per la prima volta in gara. L’australiano, oggi nettamente superiore, ha ripreso il comando della gara al giro successivo. Nell’ultimo giro, Kelso ha commesso un altro errore che ha avvantaggiato Ortolá. Tuttavia anche lo spagnolo è stato subito privato della prima posizione, con Kelso che l’ha ripassato ed ha concluso sul gradino più alto del podio, davanti ad Ortolá e David Muñoz.

Molto indietro troviamo il giovane olandese Collin Veijer, davanti a José Julián García, Luca Lunetta (ottimo in rimonta dalla 19esima posizione) e Zonta van den Goorbergh. La top 10 è stata completata da Mario Suryo Aji, David Salvador e Joshua Whatley.

In classifica, David Muñoz approfitta della caduta del leader per tornare a 26 punti di ritardo, prima delle ultime due gare dell’anno, che si disputeranno a Valencia il 20 e 21 novembre.

Precedente ERC: Andreas Mikkelsen vince il duello con Dani Sordo e si porta a casa il Rally delle Azzorre Successivo Moto2: Sean Dylan Kelly approda nel Motomondiale con l'American Racing Team

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.