Chris Ingram: “Sono stato depresso. Ho avuto anche pensieri suicidi!”

Chris Ingram ha vinto il FIA European Rally Championship nel 2019 ed il 2020 sarebbe dovuto essere l’anno in cui avrebbe dovuto lanciarsi nel WRC2 o nel WRC3. Purtroppo, il budget non é stato trovato in tempo, quindi il pilota britannico aveva deciso di ripresentarsi al via del FIA ERC, programma poi rovinato dalla pandemia da Covid-19. Lo abbiamo visto solamente al Rally Isole Canarie con una Renault Clio Rally5. Ingram, peró, ha scritto sui propri profili social di aver lottato contro una malattia molto dura, ovvero la depressione. Inoltre, ha dichiarato di avere avuto anche dei pensieri suicidi. Chris non ha specificato l’anno in cui é stato depresso.

Ecco le sue parole: ”Ho realizzato un sogno quando sono diventato Campione del FIA European Rally Championship. L’ultimo pilota britannico vinse il campionato 52 anni fa. Tuttavia, gareggiare contro alcuni dei piloti di rally più veloci su alcune delle strade più pericolose d’Europa non è stata la parte impegnativa. Stavo lottando, combattendo e superando una battaglia molto più dura con la mia salute mentale. Spero che essere aperti sulle mie sfide aiuterà altri uomini a parlare. Lontano dai momenti salienti di Instagram di me che vivo il mio sogno di guidare auto costose e viaggiare nei luoghi più incredibili, ho lottato contro dei momenti difficili nella mia vita personale. Sono diventato molto depresso quando tutto mi ha colpito in una volta sola, pressioni finanziarie, relazioni dolorose, malattie familiari e il pensiero che non potevo continuare la mia carriera. Ci crederesti che la stessa foto di me che sorridevo fosse scattata giorni prima che andassi a casa e mi deprimevo così tanto con la mia vita personale che avrei pensato di farmi del male o che avrei avuto pensieri suicidi? Per fortuna sono stato in grado di trovare la forza per raggiungere il mio obiettivo con il supporto della mia famiglia, amici e sostenitori in tutto il mondo che hanno creduto in me e mi hanno veramente aiutato a superare il traguardo. Il punto è che la vita può essere difficile e tutti hanno le loro lotte, non importa quale”.

Ingram ha quindi deciso di creare un nuovo progetto con HUMEN per aiutare la persone che lottano contro la depressione. Il britannico raccoglierá dei fondi attraverso la beneficienza e sfiderá se stesso correndo 76 chilometri a piedi, 76 chilometri in bici e quando tornerá al volante di una vettura da Rally disputerá 76 prove speciali.

Andrea Galati Giordano

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WEC: la D'station Racing debutterà con una Aston Martin Successivo MotoGP: anche la Ducati ha rinnovato fino al 2026

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.