CIV SBK: DmR Racing con Delbianco ed Andreozzi sulle nuove Honda Fireblade

credits: DmR Racing

Il team passa da BMW ad Honda, con il confermato Delbianco e la new entry Andreozzi

Alcune novità per il team DmR Racing in vista della stagione 2021 dell’Elf CIV nella classe Superbike.
Il team di Walter Durigon abbandonerà la BMW dopo 20 anni per passare ad Honda e fornire ad Alessandro Delbianco ed Alessandro Andreozzi la nuova CBR1000RR-R.

Una scelta drastica e forse impensata, ma che fa ben sperare in vista della nuova stagione con la nuova Fireblade ormai collaudata già da un anno sia nella World Superbike, che nel British Superbike.

Delbianco sarà al via per il secondo anno con il team DmR Racing, dove ha corso l’anno scorso con la BMW S1000RR, chiudendo al quinto posto finale con tre podi (un secondo e due terzi posti).
Per il pilota riminese sarà anche un ritorno al marchio giapponese, con il quale corse la stagione 2019 del Mondiale Superbike, dimostrandosi all’altezza dei suoi compagni di squadra, Leon Camier e Ryūichi Kiyonari, seppur con una moto non ufficiale.

Andreozzi è reduce da un 2020 difficile, corso in sella alla Yamaha YZF-R1 del team ZPM Racing, e concluso all’undicesimo posto finale senza aver preso parte all’ultimo round di Vallelunga.
Anche lui vanta esperienze in ambito internazionale, dal Motomondiale alle derivate di serie; tra il 2011 ed il 2012 corse 12 gare in Moto2, prima di passare alle derivate, dove corse il GP di San Marino nel Mondiale Supersport 2012 (giungendo 20esimo al traguardo) e disputò l’intera stagione 2014 della Superbike con la Kawasaki ZX-10R del Team Pedercini, giungendo 19esimo in classifica finale.

Walter Durigon, Team Manager: “Nel 2020, nonostante tutte le difficoltà dettate dal periodo, abbiamo fatto una buona stagione ottenendo importanti risultati. Per quest’anno puntiamo sulla rinnovata collaborazione di Delbianco, che ci ha portato sul podio più volte l’anno scorso e poi c’è l’ingresso di Andreozzzi che, grazie alla sua esperienza unita alle riconosciute capacità tecniche, ci aiuterà a sviluppare al meglio i nuovi mezzi sui quali abbiamo puntato in questa stagione.

Alessandro Delbianco: “Sono felicissimo di essere ancora pilota DmR Racing, l’anno scorso ho avuto un’esperienza molto positiva e ricca di tante soddisfazioni. Partiamo da qui per affrontare questa nuova stagione con tanto entusiasmo dettato anche dal nuovo mezzo, Honda, che io ho già avuto modo di guidare nel mondiale. Non vedo l’ora di scendere in pista per i primi test.

Alessandro Andreozzi: “Sono molto contento di intraprendere questa avventura con il team DmR.
Si parte con un progetto ambizioso alla volta di sviluppare la nuova Honda CBR.
Sarà come di consueto una gran bella lotta per il primato tra i big nazionali, dove spero di esserci anch’io.
Sono carico e determinato, non vedo l’ora di iniziare.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP: Svelata anche la Honda di Nakagami Successivo F3 Asia: Zhou conquista l'ultima vittoria stagionale ed il titolo 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.