CIV SBK: Michele Pirro rinnova con Barni Racing

credits: Barni Racing

Continua un sodalizio che è diventato ormai tradizione nel mondo del Campionato Italiano Velocità, classe Superbike.
Michele Pirro ed il Barni Racing Team, infatti, hanno rinnovato il contratto anche per il 2021 con l’obiettivo di riconquistare il titolo italiano con la Ducati Panigale V4R.

Sono ben 4 i titoli che il pilota di San Giovanni Rotondo ha vinto nel CIV Superbike (2015, 2017, 2018, 2019), ma il campionato perso l’anno scorso contro l’Aprilia di Lorenzo Savadori è forse la macchia più grossa nella carriera di Pirro, che sarà più pronto che mai per tornare sul gradino più alto del podio.

Marco Barnabò, Team Principal: “Fin dalla fine della scorsa stagione abbiamo lavorato con impegno insieme a Michele sul progetto della stagione 2021, le nostre motivazioni non sono mai state così forti: entrambi vogliamo riscattarci dopo un 2020 con risultati al di sotto dei nostri standard. Pirro è un professionista di grande livello e insieme siamo convinti di poter tornare a vincere. Nel 2021 saremo impegnati su tre fronti, oltre al Mondiale Superbike e al CIV abbiamo anche il progetto National Trophy con due moto, ma grazie alla nuova struttura del team, ogni squadra è autonoma. La cosa più difficile in questa situazione è gestire la parte logistica, voglio fare un ringraziamento speciale a mia moglie Pamela, che lavora dietro le quinte, ma è fondamentale per la preparazione di ogni test e di ogni gara.

Michele Pirro: “Oramai nel Barni Racing Team sono di casa e sono davvero contento che anche per il 2021 saremo al via di questo campionato. La scorsa stagione abbiamo sofferto più del solito perché i risultati non sono arrivati e questo sarà lo stimolo principale per continuare a dare il massimo. La cosa più importante per me è ripagare gli sforzi di Barni e di tutta la sua equipe, voglio riportare in alto la Ducati nel campionato nazionale e difendere al meglio i colori delle Fiamme Oro. Potrò farlo grazie a tutti gli sponsor che ci sostengono anche in questo momento difficile e alla Federazione Motociclistica Italiana che ha lavorato duramente per far sì che il campionato potesse prendere il via regolarmente. A tutti loro va il mio ringraziamento.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente CIV SSP: Valtulini al via con il Team Rosso Corsa Successivo WSSP, Steven Odendaal: "Voglio diventare campione del mondo!"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.