CIV SBK: Pirro bissa il successo nella Racing Night di Misano

credits: CIV

Il pilota della Ducati conquista la prima gara del weekend romagnolo, regolando di forza Alessandro Delbianco negli ultimi passaggi

Emozioni a non finire in Gara 1 del CIV Superbike, main event della Racing Night di Misano. La vittoria è andata, ancora una volta, al campione in carica Michele Pirro, al termine di una gara dall’esito tutt’altro che scontato. Alessandro Delbianco, scattato dalla pole position, aveva fatto il vuoto nelle prime fasi della corsa, arrivando ad accumulare un secondo e mezzo di vantaggio sul pilota della Ducati. Un gap che il pugliese ha saputo ricucire con pazienza, fino ad azzerarlo. Dopo una tenace rimonta, il ducatista ha affondato il colpo al Curvone, con un ingresso che ha colto di sorpresa il pilota dell’Aprilia.

Gli ultimi due giri hanno tenuto col fiato sospeso i tanti tifosi accorsi al Misano World Circuit – Marco Simoncelli grazie allo strenuo tentativo di Delbianco di ritornare in testa, con il portacolori del team Nuova M2 Racing capace di segnare il giro veloce della gara all’ultimo passaggio (1:35.946, a due decimi dal record in gara di Pirro realizzato nel 2018 in 1:35.715).

I primi due hanno scavato un solco rispetto al resto della griglia, come testimoniato dagli 11 secondi di distacco rimediati da Luca Vitali, terzo al traguardo sulla pista dove aveva vinto la prima manche stagionale. Ottima quarta posizione per il rientrante Lorenzo Zanetti, seguito da Andrea Mantovani, quest’ultimo protagonista di un’incredibile rimonta dall’ultimo posto in griglia.

Si è conclusa, invece, con un sesto posto la gara di Simone Corsi, in pista con la Yamaha del Keope Motor Team al posto di Niccolò Canepa. Grande gara anche per Simone Saltarelli, settimo al traguardo. Deludente Randy Krummenacher, 8° davanti ad Alex Bernardi e Doriano Vietti. 13° Samuele Cavalieri.

Articolo originale di Christian Caramia per Motosprint

credits: Perugia Timing
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoAmerica: Jake Gagne vince Gara 1 in Minnesota e comincia la fuga Successivo WSBK: Razgatlıoğlu vince la Superpole Race di Most e regala il 100° successo alla Yamaha

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.