Comunicato Suzuki MotoGP: Mir e Rins festeggiano alla cerimonia dei FIM MotoGP Awards

Il nuovo Campione del Mondo della MotoGP Joan Mir, del Team Suzuki Ecstar, insieme al compagno di squadra Álex Rins ed il Team Manager Davide Brivio, hanno festeggiato dopo il finale di stagione di domenica all’Estoril in Portogallo.

Il neoincoronato campione Mir e Rins, che ha concluso il 2020 in terza posizione, hanno anche contribuito a vincere l’ambito Campionato a Squadre a bordo della loro GSX-RR; un premio che Brivio ha ritirato a nome di tutti i membri del team che hanno lavorato incessantemente dietro le quinte weekend dopo weekend, sia in pista, che al quartiere generale in Giappone.

Questa stagione è stata la migliore in assoluto per la Suzuki da 20 anni, nell’anno del centesimo anniversario e nel sessantesimo anno nelle corse.

Joan Mir: “Sono veramente felice di ricevere questo premio e di vedere il mio nome sul trofeo insieme a quello della Suzuki. Essere in mezzo a tutti questi campioni mi rende veramente orgoglioso per quello che abbiamo ottenuto, sia personalmente che come squadra. Dopo 20 anni dall’ultimo titolo e nell’anno del centesimo anniversario di Suzuki, mi fa sentire che abbiamo fatto la storia per il marchio e per l’azienda. Un pensiero va anche a tutte le persone che hanno sofferto in questo anno di pandemia straordinariamente difficile.

Álex Rins: “Nei miei sogni sarei stato io ad alzare il trofeo di Campione del Mondo, ma in ogni caso sono molto contento per il Team e la Suzuki per i risultati di quest’anno. Il mio inizio di stagione è stato molto duro e le prime gare hanno avuto un forte impatto sui punti, ma finalmente con costanza e duro lavoro siamo riusciti ad ottenere il terzo posto in classifica, completando un fantastico doppio podio per la Suzuki insieme a Joan. È una sensazione molto bella e si spera che l’anno prossimo sarà ancora migliore.

Davide Brivio: “Questo premio per le squadre non ha una lunga storia nel campionato ma è comunque una bella sensazione averlo ottenuto, soprattutto perché significa che abbiamo sia Joan che Álex nelle prime tre del campionato. È una dolce ricompensa per tutte le persone che lavorano per il progetto MotoGP, in Giappone, nel Team e anche a casa. È il premio per tutto il gruppo, quindi spero che tutti possano sentirsi orgogliosi e godersi il premio insieme alla medaglia d’oro di Joan e al bronzo di Álex.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WRC: ecco l'elenco iscritti del Rally di Monza Successivo F1 | Gli orari TV del GP del Bahrain

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.