Cross-Country Bajas: Yasir Seaidan e Alexey Kuzmich trionfano allo Sharqiyah International Baja

Credits: fia.com

Yasir Seaidan e Alexey Kuzmich hanno ottenuto la prima vittoria nel FIA World Cup for Cross-Country Bajas, vincendo il terzo round della serie, lo Sharqiyah International Baja.
Seaidan e Kuzmich sono partiti alla grande vincendo la prima tappa di qualificazione di 10 chilometri. Il primo dei due lunghi tratti selettivi, venerdì, è stato però poi cancellato a causa di forti venti e tempeste di sabbia. Sabato, in un itinerario rivisto e composto due sezioni di 172 e 138 chilometri fortunatamente in buone condizioni, l’equipaggio della MINI ha trionfato nuovamente e ha ottenuto la prima vittoria per 13 minuti e 38 secondi.
Zapletal e Sykora hanno ottenuto i loro primi punti nella serie di quest’anno conquistando il secondo posto con la loro Ford F-150 Evo. Il pilota locale Al-Saif, in coppia con Vidal, si è ripreso dal deludente round precedente a Dubai, conquistando il terzo posto assoluto con il suo Can Am Maverick e la vittoria nella categoria T4.
Meshari Al-Thefiri, co-pilotato da Nasser Al-Kuwari, ha concluso secondo nel T4 e quarto assoluto, mentre Saeed Zaki Al-Mouri e Sergio Lafuente sono finiti quinti, terzi degli equipaggi T4 con un altro Can Am Maverick. Il francese Claude Fournier, che ha partecipato all’evento al comando della classifica generale del T4, ha ottenuto il sesto posto assoluto con il navigatore polacco Szymon Gospodarczyk. 
Erik van Loon e Sébastien Delaunay erano quarti con la Toyota Hilux di Overdrive, ma sono scesi al settimo posto a causa di una penalità. L’equipaggio composto da Dania Akeel e il suo copilota francese Laurent Lichtleuchter hanno vinto, infine, la categoria T3 con un Can Am Maverick X3.

Pierluigi Magro

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1, Alex Albon: "Sono pronto per qualunque evenienza in Formula 1" Successivo WRC, Hayden Paddon: ''Le possibilità di un mio ritorno nel Mondiale Rally sono quasi nulle''

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.