Dakar Auto: Sébastien Loeb vince la settima tappa e rosicchia quasi sei minuti a Nasser Al-Attiyah

L’alsaziano piazza la sua BRX Hunter davanti alla Toyota del qatariota e vince la sua seconda tappa alla Dakar 2022

La Dakar 2022 é ripartita quest’oggi dopo una giornata di riposo. Un grandissimo Sébastien Loeb ha piazzato la sua BRX Hunter davanti a tutti nella settima tappa, quella che ha portato la carovana da Riyadh ad Al Dawadimi. Il pilota alsaziano ha percorso i 402 km cronometrati in 03H 09′ 32”, precedendo la Toyota Hilux T1+ di Nasser Al-Attiyah ( +05′ 26”) e le due Audi RS Q e-tron di Carlos Sainz (+07′ 43”) e di Stéphane Peterhansel (+09′ 40”). Alle spalle del portacolori di Audi Sport troviamo ben tre Toyota Hilux T1+ del Team Overdrive. Yazeed Al-Rajhi ha infatti preceduto i propri compagni di squadra, ovvero Bernhard Ten Brinke e Lucio Alvarez, mentre Mattias Ekstrom, Nani Roma e Vladimir Vasiliev hanno completato la Top 10. Giornata no invece per Giniel De Villiers. Il sudafricano della Toyota ha perso parecchio tempo a causa di un problema meccanico.

La classifica generale vede sempre al comando Al-Attiyah. Alle sue spalle ritroviamo Loeb (+44′ 59”) mentre Al-Rajhi é sceso in terza piazza (+ 53′ 31′). Il problema odierno ha invece allontanato De Villiers dalle zone alte della classifica. Da segnalare che la penalitá di 5 ore é stata tolta al pilota sudafricano. Il portacolori della Toyota, infatti, era stato penalizzato per aver investito, nell’arco di 24 ore, due piloti della classe Moto nel corso della prima e della seconda tappa. Due giorni da la FIA ha peró accolto l’appello di Toyota Gazoo Racing South Africa, cancellando la penalità di 5 ore. De Villiers è stato cosi reintegrato nella Top 10 della classifica generale.

Precedente Supercross 250W: Christian Craig trionfa ad Anaheim nella prima stagionale Successivo Supercross 450: Ken Roczen trionfa ad Anaheim nella prima stagionale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.