Edoardo De Antoni ai piedi del podio al Sanremo

Brillante debutto, nel Campionato Italiano Rally Junior, per il pilota di Camposampiero, quarto nell’entroterra ligure dopo aver mantenuto, per lunghi tratti, il terzo gradino

Foto: Mario Leonelli

Felino (PR), 12 Aprile 2022 – Sorprendente è il termine migliore per delineare un Edoardo De Antoni che sembra aver iniziato a mettere a frutto un potenziale già intravisto lo scorso anno.

Lo scorso fine settimana, più precisamente nei giorni 8 e 9 Aprile, il portacolori di Collecchio Corse muoveva i primi passi sul palcoscenico più prestigioso a livello italiano, nel contesto delle giovani promesse del futuro, ovvero il Campionato Italiano Rally Junior, in occasione di una delle gare simbolo a livello mondiale, il Rally di Sanremo, giunto al suo capitolo sessantanove.

Una prima frazione di gara tutta all’attacco vedeva il pilota di Camposampiero aprire il proprio tabellino con il quarto parziale sulla prima speciale e confermarsi sulle successive prove in programma, archiviando la giornata di apertura con un ottimo terzo tra gli iscritti al CIR Junior.

Non avevamo mai corso qui” – racconta De Antoni – “e quando abbiamo visto che eravamo partiti molto bene e forte ci abbiamo creduto. Eravamo davanti, con i migliori della serie, e ce la stavamo giocando. Non credevamo di poter essere così competitivi in questo nostro debutto.”

La lotta tra le stelle del futuro, tutti a bordo delle Renault Clio Rally 5, continuava al Sabato e De Antoni, in coppia con Martina Musiari alle note, consolidava ulteriormente il terzo gradino del podio anche nel primo giro sulle speciali di “Passo Teglia”, “Langan” e “Semoigo”.

Il momento chiave si verificava in combinazione con l’annullamento del nono tratto cronometrato ed un lieve calo di concentrazione si rivelava fatale nel computo conclusivo.

Condizioni meteo ballerine rendevano determinante la scelta delle coperture e la giovane punta della scuderia di Felino incappava in un errore, costatogli un podio più che meritato sul campo.

Un quarto posto nel CIR Junior, in gruppo RC5N ed in classe Rally 5 che non toglie il sorriso ad un De Antoni pronto ad affrontare le prossime sfide, in un 2022 ricco di ambiziosi obiettivi.

Al Sabato non volevamo commettere errori” – aggiunge De Antoni – “e siamo partiti un po’ più cauti, vista la tanta discesa e la poca esperienza con la Clio Rally 5. Quando abbiamo visto che non potevamo più prendere i primi la scelta è stata quella di gestire il terzo posto. Nel giro del pomeriggio le condizioni meteo erano molto particolari. Abbiamo sbagliato la scelta delle gomme e ci siamo trovati ad avere un’auto ingestibile sul bagnato. Abbiamo accusato la rimonta di un concorrente che era dietro di noi di due posizioni. Lui aveva le gomme giuste e ci ha mangiato tutto il vantaggio che avevamo costruito in un giorno e mezzo di gara. Sarebbe stato bellissimo riuscire a salire sul podio, alla nostra prima gara nel CIR Junior, ma siamo davvero molto contenti anche così. Errori di guida non ne abbiamo mai commessi e, su queste strade, le insidie erano davvero tante. La prossima di campionato sarà su sterrato, all’Adriatico, altra situazione che non abbiamo mai vissuto prima di quest’anno. Sulla terra non abbiamo mai fatto un metro mentre tutti i nostri rivali si. Aver capito che possiamo giocarcela con i migliori giovani d’Italia è una grossa consapevolezza. Grazie a tutti i nostri partners, alla Collecchio Corse ed a tutti quelli che stanno rendendo realtà quello che era, per noi, soltanto un sogno.”

Comunicato Stampa

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSBK: Toprak Razgatlıoğlu con la R1 2021 ad Assen? Successivo Davide Nicelli JR. e Tiziano Pieri costretti al ritiro al Rally di Sanremo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.