EWC: La 24 Heures Motos si svolgerà a porte chiuse

credits: lemans.org

Visto l’attuale contesto sanitario, le misure di restrizioni di viaggio tra alcuni paesi e i raduni in vigore in Francia, si terrà a porte chiuse la 44esima edizione della 24 Heures Motos, in programma il 17 e 18 aprile. Il periodo di impegno per i concorrenti si è aperto ieri e si chiuderà il 18 marzo 2021. L’anno scorso, l’evento, più volte rinviato, aveva raccolto 39 moto.

L’Automobile Club de l’Ouest, la Federazione Motociclista Internazionale (FIM), la Federazione Motociclista Francese (FFM) ed Eurosport Events, promotrice del Campionato Mondiale FIM EWC, hanno deciso di organizzare a porte chiuse la 44esima edizione della 24 Ore di Le Mans moto.

Pierre Fillon, Presidente dell’Automobile Club de l’Ouest: “Purtroppo, per il secondo anno consecutivo, dobbiamo organizzare la 24 Heures Motos a porte chiuse. Prima di tutto, ho un pensiero per i fan di questo evento, ancora una volta privati del circuito. Nonostante l’assenza di spettatori, era necessario che i concorrenti e i loro partner mantenevano questo evento. Speriamo di tornare presto alla normalità per condividere insieme questi grandi momenti di sport.”

Jorge Viegas, Presidente della FIM: “Nonostante un secondo anno senza pubblico, sono sicuro che la 24 Ore di Le Mans 2021 sarà mozzafiato. Vorrei ringraziare l’ACO, l’FFM ed Eurosport Events per i loro sforzi volti a offrire ancora una volta uno spettacolo di prim’ordine ai numerosi spettatori e sulle piattaforme digitali.

Sébastien Poirier, Presidente della Federazione Motociclista Francese: “È ovviamente straziante rivivere la 24 Heures Motos a porte chiuse e privare così i tanti fan di un evento così comunitario. Per motivi organizzativi, la decisione doveva essere presa dall’ACO e la condivido. Pertanto, vorrei riconoscere il lavoro dell’ACO, del promotore Eurosport Events e della FIM che hanno mantenuto questo evento in calendario, che seguiremo con passione sui vari media televisivi e digitali.

François Ribeiro, Responsabile Eurosport Events: “La decisione di disputare la 24 Ore di Le Mans a porte chiuse è stata dolorosamente presa dall’ACO, ma è stata presa rapidamente per il bene del campionato e delle squadre. L’ACO è stato il primo ente a tenere una gara a porte chiuse nel 2020 e abbiamo ritenuto preferibile con l’ACO mantenere la 24 Ore nella sua data di aprile in modo da non destabilizzare il resto del calendario che si svolgerà anch’essi a porte chiuse se le condizioni sanitarie lo richiedono.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Northern Talent Cup: Svelata la entry list 2021 Successivo WSSP300: Mastroluca e Bergamini al via con ProGP Racing

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.