EWC: Pré-Test Le Mans dominati dalla BMW

credits: Twitter FIM EWC

I test per Le Mans dominati dalla casa bavarese, che ha stabilito un nuovo record sul giro

Si è conclusa ieri la due giorni di test in preparazione alla 24 Heures Motos, il primo round della stagione 2021 del FIM EWC. A dominare il Pré-Test ufficiale per Le Mans è stato il team BMW Motorrad EWC, che con la nuova M1000RR ha stabilito il nuovo record della pista per la categoria, siglato da Markus Reiterberger in 1:35.133.

Il pilota tedesco, nella mattinata di ieri, ha abbassato di 597 millesimi il precedente record che Randy De Puniet, neo acquisto di Moto Ain, che stabilì il primato sul giro nel corso delle qualifiche della 24 Ore di Le Mans del 2017, quando conquistò la pole position in 1:35.730 sulla Kawasaki del team SRC.

La casa dell’elica si presenterà ai nastri di partenza della 44esima edizione della 24 Heures Motos con grandissime ambizioni, visti i dati di questi due giorni di test, dove oltre alla velocità mostrata dalla nuova M1000RR, è stata mostrata anche un’ottima costanza: i quattro piloti del team (Markus Reiterberger, Ilya Mikhalchik, Xavi Forés e la riserva Kenny Foray) hanno effettuato con le due moto ben 566 giri, percorrendo 2.368 chilometri, vale a dire i 2/3 di una gara di 24 ore.
Affidabile e veloce, quindi, la nuova moto nata a Monaco di Baviera.

I dato più impressionante del tempo fatto da Reiterberger è il divario con i diretti inseguitori, che è di quasi un secondo. 935 millesimi, infatti, separano la BMW da F.C.C. TSR Honda, guidato da Mike Di Meglio, Josh Hook e Yuki Takahashi, che con il tempo di 1:36.068 ha chiuso il test in seconda posizione, con i piloti della Honda CBR1000RR-R che hanno riportato due cadute durante le quattro sessioni di test.

Ha ben figurato anche il team Yoshimura SERT Motul, che con la Suzuki GSX-R1000 guidata da Gregg Black, Xavier Simeon, Sylvain Guintoli e Kazuki Watanabe, hanno occupato la terza piazza con il crono di 1:36.190.

Ottima quarta posizione assoluta per il “multietnico” team indipendente VRD Igol Expériences, guidato da Florian Alt, Florian Marino, Nico Terol e James Westmoreland, che ha chiuso con il crono di 1:36.476.

Al quinto posto troviamo il team Kawasaki SRC, alle prese con le gomme Dunlop che  Erwan Nigon, David Checa e Jérémy Guarnoni hanno dovuto conoscere bene.
Subito dietro alla prima della Kawasaki, troviamo la Ninja ZX-10R del Tati Team, guidato da Alan Techer, Sébastien Suchet e Julien Enjolras, che ha chiuso al sesto posto con il crono di 1:36.953, precedendo il Wójcik Racing Team, ERC Endurance ed LRP Poland.

Superstock

Grande prestazione per i piloti di BMRT 3D Maxxess Nevers, decimi assoluti e primi di classe Superstock; Anthony Loiseau, Jonathan Hardt e Julien Pilot hanno condotto ottimamente la Kawasaki #24 stabilendo il tempo di 1:35.133, ma hanno dovuto saltare la giornata di ieri a causa di due cadute che hanno fortemente compromesso la partecipazione al team alla 24 Heures Motos.

Le due moto che il team ha portato in pista sono state pesantemente danneggiate ed una delle due ha addirittura preso fuoco, costringendo il team ad abbandonare il test prematuramente e fare un ordine urgente alla filiale francese di Kawasaki per avere i nuovi pezzi necessari pronti per il 15 aprile, giorno in cui inizierà ufficialmente il weekend di Le Mans.

Buona prova di Stéphane Egea e Guillaume Antiga, che hanno portato la Honda CBR1000RR-R del team National Motos al secondo posto di categoria, dietro ai team della top class R2CL, 3ART Best of Bike e Moto Ain.

17esimo posto assoluto e terzo di classe per il team OG Motorsport by Sarazin, con Camille Hedelin, Baptiste Guittet ed Alex Plancassagne che hanno siglato il tempo di 1:38.050 con la Yamaha YZF-R1, dietro ai team della top class Maco Racing Team e Bolliger Switzerland.

Menzione d’onore, infine, per la sperimentale Metiss, portata in pista da Gabriel Pons, Jonathan Goetschy e Ludovic Rizza, che ha chiuso al 20esimo posto assoluto, con il tempo di 1:38.735.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3: Kaylen Frederick firma per Carlin Racing Successivo MotoGP: Marc Márquez salterà la stagione 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.