EWC: Yoshimura SERT al via della stagione 2021 con quattro piloti

In alto Xavier Simeon e Sylvain Guintoli
In basso Kazuki Watanabe e Gregg Black
credits: Suzuki Racing

Accanto ai confermati Black e Simeon si aggiungono Guintoli e Watanabe

Il team Suzuki SERT, che ha recentemente unito le forze con Yoshimura e Motul, si presenterà ai nastri di partenza della stagione 2021 del FIM EWC con ben 4 piloti.
In occasione della presentazione del nuovo team Yoshimura SERT Motul lo scorso 31 ottobre, furono anche annunciati i primi due piloti, Gregg Black e Xavier Simeon, che insieme ad Etienne Masson permisero a Suzuki SERT di vincere il quattordicesimo titolo nell’Enurance.
Accanto a loro, sulla Suzuki GSX-R 1000 gommata Bridgestone, si uniranno Sylvain Guintoli e Kazuki Watanabe.

Guintoli, da anni collaudatore Suzuki, tornerà, quindi, ad essere impegnato a tempo pieno in un campionato mondiale, oltre che svolgere parallelamente il ruolo di collaudatore, specialmente in MotoGP. Il Campione del Mondo Superbike 2014 (l’ultimo, tra l’altro, prima del dominio di Jonathan Rea) conosce molto bene la Suzuki, avendola guidata nel team SERT alla 8 ore di Doha 2010 e nel team Yoshimura alle ultime tre edizioni della 8 Ore di Suzuka.

Watanabe ha fatto qualche apparizione in Europa in passato: nel 2008 prese parte al GP del Giappone della 250cc a Motegi pur senza prendere parte alla gara. L’anno successivo, sempre in 250cc e sempre a Motegi, ottenne due punti grazie al 14esimo posto in gara. Nel 2010 sostituì l’infortunato Arne Tode nei round di Aragón, Motegi, Sepang e Phillip Island senza arrivare mai a punti.
Nel 2017 l’esperienza completa nella World Supersport con la Kawasaki del team Go Eleven, conclusa con il 20esimo posto finale ed un bottino di 21 punti.
Dal 2018 è entrato a far parte della famiglia Yoshimura ed ha guidato la Suzuki GSX-R 1000 sia nell’All Japan Superbike che nella 8 Ore di Suzuka.
Recentemente, stando alle informazioni che ci sono pervenute tramite il sito Corsedimoto, ha anche avuto modo di effettuare un test con la nuova Suzuki in prefigurazione 2021 sul circuito di Okayama.

Probabilmente il quartetto di piloti si alternerà tra le 5 gare in programma nel 2021; sicuramente nelle 24 Ore, dove è prevista la riserva, correranno i tre piloti più veloci ed in forma, mentre nelle gare di Suzuka, Oschersleben ed Estoril ci potrebbe essere una sorta di turnover nell’equipaggio. Probabilmente Watanabe sarà presente alla gara di casa a Suzuka, ma queste sono solo chiacchere. Non ci resta che aspettare e vedere.

Yohei Kato, Team Director: “Siamo molto lieti di dare il benvenuto a questi meravigliosi piloti, incluso un collaudatore/riserva nel nostro nuovo team, Yoshimura SERT Motul. Quando ho deciso i piloti del 2021, mi sono concentrato sulla stabilità e sulla dedizione alla squadra, quindi sulla velocità e sull’equilibrio nella squadra. Per prendere la decisione, ho rispettato l’opinione del team manager Damian Saulnier e sento che possiamo avere una formazione molto equilibrata per proteggere il titolo. Sia Sylvain che Kazuki sono profondamente coinvolti nel team Yoshimura della 8 Ore di Suzuka e, come sapete, Sylvain è stato responsabile dello sviluppo della Suzuki in MotoGP che ha vinto il titolo mondiale lo scorso anno. Kazuki è anche il pilota di sviluppo per questo progetto EWC e sono molto grato per il suo lavoro. Greg è stato un gran lavoratore in SERT e ha guidato la squadra a vincere il titolo del campionato. La sua partenza in stile Le Mans è sempre molto impressionante. Xavier è entrato in SERT a metà dello scorso anno e ha mostrato una velocità stabile. Nella sua carriera, ha affinato le sue capacità nelle competizioni di velocità più veloci del mondo come Moto2 e MotoGP, e mi aspetto ulteriori prestazioni nel 2021. Lavoriamo molto duramente con i nostri quattro piloti per sfidare la difesa del titolo iridato. Grazie per il vostro sostegno.

Sylvain Guintoli: “Questa nuova sfida è molto eccitante. Ho corso con il Team SERT in passato, nella 8 Ore di Doha 201) ed in tre occasioni con il team Yoshimura a Suzuka, quindi è fantastico poter competere tutti insieme per tutta la stagione del Campionato Mondiale Endurance.

Gregg Black: “Dopo aver vinto il World Endurance Championship nel 2020, non vedo l’ora che arrivi la nuova stagione, soprattutto con il forte supporto di Yoshimura insieme a Suzuki e SERT. Inoltre, abbiamo la nuova collaborazione con Bridgestone che sarà molto interessante. Con il nuovo rilascio del calendario ufficiale ora sappiamo che la prima gara si terrà Le Mans ad aprile, quindi continuerò la mia preparazione per essere al 100% per questo primo evento della stagione!

Xavier Simeon: “Sono abbastanza soddisfatto della collaborazione più intensa tra SERT e Yoshimura. Per il 2021 l’obiettivo sarà quello di mantenere questo numero uno. Mi sento a casa con il team e mi diverto a guidare la GSX-R 1000 e sono anche lieto di dare il benvenuto a Sylvain e Kazuki nel team, e con Gregg sono sicuro che faremo una buona squadra.

Kazuki Watanabe: “Sono così orgoglioso ed entusiasta di far parte di Yoshimura SERT Motul. Ho lavorato molto per sviluppare la moto per l’EWC l’anno scorso. È stata una nuova esperienza per me concentrarmi sul lavoro come collaudatore e ho potuto avere una comprensione più profonda della Suzuki GSX-R 1000. Non vedo l’ora di andare in pista e vorrei sentire come si sentono i miei compagni di squadra con la moto. È una nuova sfida correre nell’EWC oltre a Suzuka, non ho mai sperimentato una gara di 24 ore prima e farò del mio meglio per la squadra.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WRC: Peter Thul vorrebbe un grande costruttore cinese Successivo Supercross: Tomac torna alla vittoria, Roczen comanda la classifica. Lawrence vince nella 250

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.