F1: Daniel Ricciardo lascerà la McLaren a fine stagione

credits: McLaren Racing

Il pilota australiano terminerà il rapporto con la squadra inglese. Probabile il ritorno in Alpine?

Il Gran Premio di Abu Dhabi 2022 sarà l’ultima gara di Daniel Ricciardo in Formula 1 con la McLaren. Il pilota australiano, in forze al team di Woking dal 2021, lascerà la squadra diretta da Zak Brown al termine di questa stagione, probabilmente per tornare in Alpine prendendo il posto del partente Fernando Alonso.

Il rapporto tra Ricciardo e la McLaren ultimamente è parso molto complicato a causa degli scarsi risultati ottenuti dall’australiano, nonostante quest’ultimo abbia portato al team di Woking una vittoria (Monza 2021) che mancava dal GP del Brasile del 2012, quando Jenson Button vinse davanti alle Ferrari di Alonso e Felipe Massa.

Il bilancio di Ricciardo con la squadra di Woking è, fino ad ora, di due soli podi, ottenuti entrambi a Monza nella scorsa stagione con la vittoria in gara ed il terzo posto nella Sprint Qualifying del giorno precedente. Nonostante avesse un contratto anche per la prossima stagione, entrambe le parti hanno optato per la rescissione, con Ricciardo che, come già detto in precedenza, sembra sulla via del ritorno in Alpine, con cui corse nelle stagioni 2019 e 2020 sotto le insegne della Renault.

Il posto di Ricciardo in McLaren sembra sempre più destinato ad Oscar Piastri, che ha scaricato l’Alpine ed ha anche già firmato con la squadra di Woking, mettendo entrambi i team in una scomoda situazione che si dovrà risolvere in tribunale. La situazione più probabile è che Ricciardo vada in Alpine al posto di Piastri e che il campione in carica della Formula 2 prenda il posto del connazionale in McLaren.

Zak Brown, CEO: “Daniel è stato una grande aggiunta alla McLaren ed è stato un piacere lavorare con lui. Vorrei ringraziarlo per tutti i suoi sforzi nelle ultime due stagioni sia in pista che alla base. Non è un segreto che speravamo di poter ottenere di più insieme, ma vederlo salire sul gradino più alto del podio come pilota McLaren è stato un momento clou. Gli auguriamo ogni bene per il futuro ed andiamo a goderci il resto della stagione insieme.

Andreas Siedl, Team Principal: “Vorrei ringraziare Daniel per la sua dedizione ed il contributo nelle ultime due stagioni finora. Nonostante le sfide condivise, si è sempre presentato con spirito combattivo e positività ed ha aiutato l’intera squadra a continuare sempre ad andare avanti. Non dimenticheremo mai quella memorabile vittoria a Monza, che è stata una grande spinta per tutta la squadra. Abbiamo ancora una battaglia importante nel Campionato Costruttori davanti a noi per il resto della stagione e non vediamo l’ora di affrontarla con Daniel e Lando (Norris, ndr).

Daniel Ricciardo: “È stato un privilegio far parte della famiglia McLaren Racing nelle ultime due stagioni, ma dopo diversi mesi di discussioni con Zak ed Andreas abbiamo deciso di rescindere anticipatamente il mio contratto con il team e concordare di separarci reciprocamente alla fine di questa stagione. Annuncerò i miei piani futuri a tempo debito, ma indipendentemente da ciò che porterà questo prossimo capitolo, non ho rimpianti e sono orgoglioso dello sforzo e del lavoro che ho dato alla McLaren, in particolare la vittoria a Monza, la scorsa stagione. Mi è piaciuto lavorare con tutti alla McLaren sia in pista che a Woking e darò il massimo dentro e fuori dalla pista mentre ci godiamo insieme il resto della stagione. Non sono mai stato così motivato a competere e a far parte di uno sport che amo così tanto e non vedo l’ora di quello che verrà dopo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP, Jorge Lorenzo: "Avevo già detto alla Honda che la moto non andava..." Successivo F2: Bölükbaşı lascia il team Charouz. Al suo posto torna la Calderón

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.