F1: È doppietta Red Bull a Barcellona. Verstappen vince, Leclerc si ritira

credits: Twitter Formula 1

Il pilota della Ferrari ha accusato problemi al motore mentre dominava il GP di Spagna. Verstappen trionfa nonostante un’uscita di pista e problemi con il DRS

Stava andando tutto alla grandissima per Charles Leclerc, assoluto dominatore del Gran Premio di Spagna della Formula 1. Il pilota della Ferrari aveva resistito alla pressione di Max Verstappen allo spegnersi dei semafori, allungando subito sull’olandese per mettersi a distanza sicurezza per impedirgli di utilizzare il DRS, sfruttando anche l’uscita di pista dell’olandese in curva 4 che sembrava aver messo fuori dai giochi per la vittoria Verstappen dopo appena 9 giri.

Il pilota della Red Bull, infatti, è rientrato in pista dietro al compagno di squadra Sergio Pérez, a sua volta incollato agli scarichi di George Russell, trovandosi fin da subito in condizioni molto difficili e tentando più volte di superare il giovane pilota Mercedes, una volta che il proprio compagno di squadra gli ha ceduto la posizione.

Con tutte le premesse per un grandissimo trionfo della Ferrari, il monegasco ha accusato un calo di potenza al 27° giro, mentre stava letteralmente dominando la gara. Questo ha così favorito Verstappen, che oltre all’uscita di pista ha dovuto lottare per tutto l’arco della contesa con i problemi al DRS (erano più le volte che l’olandese non riusciva ad aprire l’ala mobile), riuscendo poi a sopravanzare Russell con la strategia dei pit-stop.

Con Leclerc costretto al ritiro, la Red Bull ha così potuto tranquillamente controllare la gara dei propri piloti, conquistando la seconda doppietta della stagione dopo quella di Imola. Se tutto questo non bastasse, Verstappen e la Red Bull hanno anche conquistato la leadership delle classifiche Piloti e Costruttori, con l’olandese che adesso ha un vantaggio di 6 punti sul monegasco della Ferrari e la scuderia di Milton Keynes che ha ben 26 punti sulla squadra di Maranello.

Grandissima la prestazione di Russell, che per tanti giri ha tenuto dietro Verstappen per difendere la virtuale 2ª posizione, dovendosi poi accontentare del 3° gradino del podio con un gran brivido nel finale. Il giovane rampollo della Mercedes, infatti, ha rischiato di rimanere a secco di carburante nel corso degli ultimi 3 giri, riuscendo comunque a portate la propria W13 al traguardo in 3ª posizione, conquistando il suo secondo podio stagionale e proseguendo con la sua striscia di top 5 consecutive, unico ancora sempre nelle prime 5 posizioni da inizio stagione.

Gara difficile anche per Carlos Sainz e Lewis Hamilton. Il 7 volte Campione del Mondo è stato toccato in partenza da Kevin Magnussen in curva 4 ed ha dovuto gestire una gara in rimonta dalle ultime posizioni dopo un obbligato passaggio ai box. Il ferrarista idolo di casa, invece, è uscito di pista in curva 4 proprio come è accaduto a Verstappen due giri dopo (una curva maledetta quest’oggi), rientrando in pista fuori dalla zona punti e dovendo anche lui rimontare. Il pilota della Ferrari era riuscito ad arrivare fino alla 4ª posizione, dovendo poi cederla proprio al rientrante Hamilton ed accontentarsi apparentemente del 5° posto. Tuttavia il “problema” accusato da Russell ha dato nuova linfa vitale a Sainz, che con la possibilità di conquistare un podio in casa sua ha rimesso nel mirino Hamilton, sopravanzandolo sul finale ed accumulando anche un vantaggio di 9 secondi sul pilota della Mercedes. Sainz ed Hamilton, quindi, hanno chiuso rispettivamente in 4ª e 5ª posizione.

Prosegue il grande momento di Valtteri Bottas, sempre il “primo degli altri” e giunto sotto alla bandiera a scacchi in 6ª posizione non distante da Hamilton, mentre gli ultimi dei non doppiati sono stati Esteban Ocon ed un grande Lando Norris, 8° al traguardo nonostante le sue condizioni fisiche siano state abbastanza precarie. Completano la zona punti Fernando Alonso, bravissimo a rimontare dall’ultima casella in griglia fino alla 9° posizione, e Yuki Tsunoda, che porta un altro punto importante in casa AlphaTauri.

credits: Twitter Formula 1
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WRC: Kalle Rovanperä si porta a casa il Rally del Portogallo Successivo WSSP: Dominique Aegerter fa doppietta anche ad Estoril con la vittoria in Gara 2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.