F1/F2: Orari TV del GP d’Italia

credits: Monza Today

Torna il pubblico sugli spalti, seppur con capienza ridotta. Secondo esperimento della Sprint Qualifying. Dirette Sky e TV8

L’Autodromo Nazionale di Monza è da sempre uno dei luoghi iconici della Formula 1, e nel corso della propria storia ha sempre regalato gare emozionanti. Anche quest’anno vivremo sicuramente tante emozioni, sia nella lotta al titolo tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, che per tutte le altre lotte, a cominciare dalla Ferrari che vuole terminare il campionato al terzo posto e farà di tutto per chiudere davanti alle McLaren.

Dopo il trionfo nel GP d’Olanda l’olandese della Red Bull vuole riconfermarsi al top e portare un altro successo alla scuderia di Milton Keynes, di contro Hamilton vuole riconquistare la leadership di campionato e proverà in tutti i modi a trionfare davanti al pubblico italiano. Pubblico italiano che dopo un anno di assenza sarà nuovamente sugli spalti, seppur con capienza ridotta. Saranno 15 mila, infatti, i fan che potranno assistere dal vivo agli eventi della domenica, e si stima che circa il 30% saranno olandesi.

Gli orange saranno tutti al supporto di Verstappen ed in questa stagione stanno dimostrando un apporto incredibile al loro pilota, che hanno seguito più o meno dappertutto, specialmente in Austria, Belgio ed Olanda. I fan italiani daranno tutto il supporto possibile sia alla Ferrari, che a Charles Leclerc e Carlos Sainz, senza dimenticare l’idolo di casa Antonio Giovinazzi.

La notizia più triste per il pubblico del Bel Paese è l’assenza di Kimi Räikkönen, ancora in isolamento dopo essere risultato positivo al covid nel sabato di Zandvoort. Il pilota finlandese ha lasciato un ottimo ricordo tra gli italiani, specialmente per il Campionato del Mondo vinto nel 2007 vinto con la scuderia di Maranello, ma purtroppo non potranno più vederlo in pista dal vivo, visto che Räikkönen si ritirerà a fine stagione.

A calarsi nell’abitacolo dell’Alfa Romeo #7 ci sarà Robert Kubica, che già ha sostituito Kimi a Zandvoort con il suo #88. Il pilota polacco ha ben figurato domenica scorsa a Zandvoort a discapito del risultato, un 15° posto nettamente fuori dalla zona punti, ma per un pilota non più in attività in F1, con una certa età ed evidenti problemi fisici, possiamo dire che ha fatto molto bene e speriamo che possa ripetersi a Monza.

L’addio di Räikkönen alla Formula 1 ha scatenato una reazione a catena che ha innescato un grandissimo movimento di piloti tra le varie scuderie. Il sedile lasciato vacante in Alfa Romeo è stato preso dal Valtteri Bottas, che così disputerà per l’ultima volta il GP d’Italia con la Mercedes. La scuderia di Brackley, trovandosi orfana del finlandese, ha così deciso di puntare su George Russell per il 2022, con l’inglese che ha lasciato un posto libero in Williams preso dal rientrante Alex Albon. Per dare continuità al proprio progetto, invece, l’AlphaTauri ha deciso di puntare nuovamente su Pierre Gasly e Yuki Tsunoda, che sono così stati riconfermati.


Oltre alla Formula 1, a Monza correrà anche la Formula 2, che disputerà il quinto appuntamento stagionale, a distanza di quasi 2 mesi dall’ultimo round di Silverstone. A contendersi il titolo sono Oscar Piastri e Guanyu Zhou, separati solamente da 5 punti in classifica, mentre occhio anche a Robert Shwartzman e Dan Ticktum, distanti meno di 20 punti dalla vetta.

Alcuni cambiamenti ci saranno tra le varie lineup. David Beckmann ha interrotto il rapporto con Charouz Racing System a causa di problemi di budget, venendo sostituito da Enzo Fittipaldi al debutto in F2. Il nipote d’arte è stato promosso dallo Junior Team Sauber dalla Formula 3 e sarà al debutto nella categoria superiore. Quanto a Beckmann, invece, ha curiosamente trovato un sedile in Campos dopo pochi giorni, mentre l’ultimo cambio di lineup è del team HWA, che correrà con Jake Hughes.


Come accaduto a Silverstone, anche a Monza avremo un programma leggermente diverso rispetto al solito, per via della seconda sperimentazione della Sprint Qualifying che verrà disputata sul circuito italiano. Invariato il format della F2, cambia quello della F1, che disputerà una prima sessione di prove libere venerdì mattina e le qualifiche venerdì pomeriggio. Sabato mattina avranno luogo le FP2, mentre nel pomeriggio si disputerà la Sprint Qualifying, che determinerà le posizioni per la griglia di partenza della gara di domenica. Sky, come al solto, trasmetterà in diretta l’intero evento sul canale 207, mentre TV8 trasmetterà in diretta solamente la Sprint Qualifying e la Gara. Le qualifiche verranno trasmesse in differita nella giornata di sabato, prima della Sprint Qualifying.

Dirette Sky

Venerdì
Ore 11:15/12:15 – Prove Libere F2
Ore 14:30/15:30 – FP1 F1
Ore 16:45/17:30 – Qualifiche F2
Ore 18:00/19:15 – Qualifiche F1

Sabato
Ore 08:45/09:50 – Sprint Race 1 F2
Ore 12:00/13:00 – FP2 F1
Ore 14:40/15:45 – Sprint Race 2 F2
Ore 16:30/17:15 – Sprint Qualifying F1

Domenica
Ore 10:20/11:40 – Feature Race F2
Ore 15:00/17:00 – Gara F1

Palinsesto TV8

Sabato
Ore 14:15/15:30 – Qualifiche F1 (DIFFERITA)
Ore 16:30/17:15 – Sprint Qualifying F1 (DIRETTA)

Domenica
Ore 15:00/17:00 – Gara F1 (DIRETTA)

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente IMSA: BMW e Dallara insieme per il progetto LMDh Successivo MotoGP: Pirro wild card a Misano con la Ducati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.