F1: Grosjean proverà la Mercedes W10 in occasione del GP di Francia

credits: Formula 1

A 7 mesi dal terribile incidente in Bahrain il pilota franco-svizzero tornerà al volante di una vettura di Formula 1

Cantava così Antonello Venditti nella sua celebre canzone “Amici mai” nel lontano 1991: “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano.” E proprio l’amore che Romain Grosjean aveva per la Formula 1 non è mai finito, nemmeno dopo il terribile incidente in Bahrain lo scorso 29 novembre.

Il pilota franco-svizzero, non avendo trovato un sedile per il 2020, è stato costretto a dover salutare il Circus da lui tanto amato, dovendo trovare nuovi stimoli in IndyCar. Ma non ha mai nascosto il suo amore per la Formula 1, ed ha detto di non voler terminare la sua carriera nella massima serie dell’automobilismo mondiale con un incidente.

Durante i giorni in ospedale dopo l’incidente, Grosjean ha ricevuto, tra le tante, la visita di Toto Wolff, che gli ha promesso un test con la Mercedes. E le promesse si sa, vanno mantenute. Ed ecco che il Team Principal della Mercedes ha trovato l’occasione giusta per permettere al pilota ex Haas di poter effettuare quel test.

In occasione del Gran Premio di Francia, in programma dal 25 al 27 giugno, Romain Grosjean guiderà la Mercedes AMG F1 W10 EQ Power+ di Lewis Hamilton, vettura con la quale il pilota inglese ha trionfato nella stagione 2019, subito prima della gara di casa sul tracciato del Paul Ricard, per una serie di giri dimostrativi.
Due giorni dopo, il 29 giugno, esattamente 7 mesi dopo il terribile incidente, il pilota franco-svizzero guiderà la medesima vettura per l’intera giornata in occasione di un test organizzato dalla Mercedes.

Romain Grosjean: “Sono così entusiasta di tornare in una macchina di F1! Sarà un’opportunità speciale per me, e guidare una Mercedes vincitrice del Campionato del Mondo sarà un’esperienza unica. Sono molto grato alla Mercedes e a Toto per l’opportunità. La prima volta che ho sentito parlare della possibilità di guidare una Mercedes è stata nel mio letto d’ospedale in Bahrain, quando Toto stava parlando ai media e ha fatto l’invito. Leggere quella notizia mi ha rallegrato molto! La F1 non ha avuto la possibilità di correre in Francia nel 2020 a causa del Covid, quindi guidare una Mercedes al Gran Premio di Francia nel 2021 e poi completare un test sul Circuit Paul Ricard, la mia pista di casa, sarà davvero speciale. Non vedo l’ora che arrivi quel giorno.

Toto Wolff: “Siamo molto felici di supportare Romain con questa speciale opportunità. L’idea è venuta per la prima volta quando sembrava che Romain avrebbe concluso la sua carriera attiva in Formula 1, e non volevamo che il suo incidente fosse il suo ultimo momento in una vettura di F1. Ha goduto di una lunga carriera in F1 e volevamo assicurarci che i suoi ricordi finali fossero al volante di un’auto vincitrice del campionato. Sono entusiasta di vedere quale sia il feedback di Romain sulla W10. L’incidente di Romain ci ricorda i pericoli che questi ragazzi affrontano ogni volta che salgono nell’abitacolo, ma è anche una testimonianza degli incredibili passi che questo sport ha intrapreso per migliorare la sicurezza nel corso degli anni. So che la comunità di F1 festeggerà il ritorno in pista di Romain.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente CIR: Fabio Andolfi salta la Targa Florio Successivo F1/F3: Orari TV del GP di Spagna

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.