F1: La Haas conferma nuovamente Pietro Fittipaldi

credits: Twitter Haas F1

Il giovane pilota brasiliano rimarrà per il quarto anno consecutivo nella squadra di Gene Haas come terzo pilota e collaudatore

Per il quarto anno consecutivo, Pietro Fittipaldi rimarrà nel team Haas con il ruolo di collaudatore e pilota di riserva in Formula 1. Il pilota brasiliano è stato presente in molti Gran Premi negli ultimi due anni, oltre a partecipare ai due appuntamenti conclusivi del 2020 in sostituzione di Romain Grosjean.

Fittipaldi ha fatto il suo debutto in Formula 1 al volante della Haas VF-20 al Gran Premio di Sakhir 2020, tenutosi Bahrain International Circuit. Ha conquistato la bandiera a scacchi alla sua prima partenza, finendo la gara in 17esima posizione. Una settimana dopo ha partecipato al finale di stagione sul circuito di Yas Marina nel Gran Premio di Abu Dhabi, arrivando nuovamente alla bandiera a scacchi con il 19° posto.

Prima delle due presenze ufficiali in F1, il pilota brasiliano aveva testato per la Haas con la VF-18 e la VF-19 nel 2018 e nel 2019. Nipote del due volte campione del mondo di Formula 1 e due volte vincitore della Indy 500 Emerson Fittipaldi, il curriculum di Pietro include molteplici vittorie e quattro titoli (tra cui il campionato di Formula V8 3.5 e la Formula Renault) e diverse partenze in IndyCar.

Günther Steiner, Team Principal: “Questa è stata una decisione molto semplice per noi: mantenere Pietro come nostro collaudatore ufficiale e pilota di riserva. Pietro conosce molto bene il funzionamento interno della nostra squadra, essendo stato con noi per così tanto tempo. Ci ha dimostrato l’anno scorso che era pronto a salire e guidare per quando richiesto ed ovviamente anche la sua presenza nella squadra quest’anno ha portato continuità. Siamo lieti di continuare la nostra relazione e non vediamo l’ora di averlo di nuovo a bordo nel 2022.

Pietro Fittipaldi: “Sono naturalmente molto felice ed emozionato di nuovo per l’opportunità di continuare la mia collaborazione con la Haas. Sono con la squadra da alcune stagioni ormai e si sentono davvero come una famiglia. Ho imparato molto nel mio tempo e spero di poter continuare a contribuire con l’introduzione della nuova generazione di auto di Formula 1 nel 2022. Sarà emozionante vedere cosa accadrà con il nuovo pacchetto e sono ovviamente desideroso come il resto del team di vedere cosa farà il VF-22 in pista.

Precedente MXGP: Vlaanderen e Jasikonis con Gebben Van Venrooy per il 2022 Successivo CIV SBK: Un'Aprilia per Delbianco con Nuova M2 Racing

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.