F1: La Mercedes ritira l’appello. La FIA indaga sul finale di Abu Dhabi

La scuderia di Brackley ha reso definitivamente le armi. Il GP Abu Dhabi sarà sotto posto ad indagini per capire gli sbagli commessi nella gestione della gara

La Mercedes accetta il verdetto di Abu Dhabi, e ritirerà l’appello per il risultato del Gran Premio di Abu Dhabi, che ha deciso il titolo piloti 2021 di Formula 1 con il suo controverso finale. La conferma è arrivata all’indomani del Consiglio Mondiale della FIA in cui, su proposta del presidente Jean Todt, è stata deliberata l’apertura di un’indagine sulla gestione delle fasi successive all’incidente di Nicholas Latifi.

La nota ufficiale della Mercedes recita: “Ci siamo appellati nell’interesse della correttezza sportiva, e da allora siamo stati in dialogo costruttivo con la FIA e la Formula 1 per creare chiarezza in vista del futuro, in modo che tutti i partecipanti conoscano le regole sotto cui stanno gareggiando. Accogliamo, quindi, la decisione della FIA di installare una commissione per analizzare quanto accaduto ad Abu Dhabi e migliorare la solidità delle regole, la governance ed i processi decisionali. Siamo inoltre contenti che siano stati invitati a partecipare i team ed i piloti.

Il nodo cruciale era: “Nella gara di domenica in tanti, noi compresi, hanno sentito che le cose non sono state gestite nel modo giusto. Abbiamo protestato perché le regole della Safety Car sono state applicate in un modo inedito che ha influenzato il risultato, dopo che Lewis era stato in testa con autorità per andare a vincere il Mondiale.

Che qualcosa non abbia funzionato nel finale della gara, è evidente. Anche all’interno della stessa FIA, che aprirà un’indagine per verificare come sia stata gestita la fase successiva all’incidente di Latifi, e capire se ci sia davvero qualcosa da migliorare in vista del 2022. La Federazione lo ha confermato al termine del Consiglio Mondiale, avendo preso atto che quanto accaduto sta “offuscando l’immagine del campionato, così come le dovute celebrazioni del primo Mondiale vinto da Max Verstappen e l’ottavo Mondiale Costruttori vinto dalla Mercedes.

La proposta di avviare un’analisi dettagliata è partita dal presidente Jean Todt ed è stata approvata all’unanimità. Non è solo la F1 che può beneficiare di questa analisi, ma più in generale tutti i campionati FIA.

Precedente WTCR: Cambia il format del weekend di gara Successivo MotoE: Pubblicata la entry list provvisoria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.