F1: Max Verstappen rinnova con Red Bull fino al 2028

Il Campione del Mondo prolunga di 5 anni il precedente contratto, che era in scadenza a fine 2023

Da campione in carica di Formula 1, Max Verstappen si lega alla Red Bull quasi a vita: è ufficiale il prolungamento del contratto fino alla fine del 2028, per altre sette stagioni oltre alle sei già affrontate insieme. L’attuale accordo scadeva al termine del 2023, ma quella del rinnovo “è stata una decisione facile”, ha commentato Verstappen.

L’attuale iridato è sotto l’ala Red Bull da metà 2014, quando venne ingaggiato mentre era impegnato nell’Europeo di Formula 3, con la garanzia di salire nella categoria regina già dal 2015 con la Toro Rosso. Dal Gran Premio di Spagna dell’anno successivo la promozione nella squadra maggiore sostituendo Daniil Kvyat, battezzata dalla clamorosa immediata vittoria, la più “giovane” centrata nella storia della F1. Un record che resterà probabilmente imbattuto per sempre. Da lì, la maturazione culminata nella conquista del Mondiale 2021, alla prima vera occasione con una vettura in grado di battere la dominatrice Mercedes.

Christian Horner, Team Principal: “Avere Max con Red Bull Racing fino alla fine del 2028 è una vera dichiarazione di intenti. Il nostro obiettivo immediato è mantenere il titolo mondiale di Max, ma questo accordo mostra anche che fa parte della pianificazione a lungo termine del team. Con la divisione Red Bull Powertrains che lavora per i nuovi regolamenti sui motori per il 2026, volevamo assicurarci di avere il miglior pilota sulla griglia assicurato per quell’auto.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WTCR: Thed Björk e Santiago Urrutia confermati da Cyan Racing Successivo F1: Addio al GP di Russia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.