F1: Norris conquista la pole position nel caos di Soči

credits: Twitter Formula 1

Un guizzo nel finale per il pilota della McLaren, che sfrutta al massimo le gomme slick per siglare il miglior tempo nelle qualifiche del GP di Russia

Scongiurato il pericolo di pioggia, che una mezz’ora prima dell’inizio delle qualifiche del Gran Premio di Russia della Formula 1, le stesse si sono disputate regolarmente con le prime due sessioni corse interamente con gomme intermedie. Nei minuti finali della Q3, invece, i piloti rimasti in lotta per il primo tempo hanno addirittura azzardato le gomme slick, con Lando Norris che le ha sfruttate al meglio, conquistando la sua prima pole in carriera in Formula 1.

Il pilota della McLaren ha fermato il crono in 1:41.993, staccando di oltre mezzo secondo Carlos Sainz, che aveva concluso il suo giro prima dell’inglese. In terza posizione si è piazzato un ancora ottimo George Russell, nuovamente a suo agio in condizioni precarie del tracciato, dopo il GP d’Olanda. Il pilota della Williams ha chiuso davanti a Lewis Hamilton, che ha avuto non poche difficoltà nel corso della Q3.

Il pilota della Mercedes, infatti, è andato contro il muro all’ingresso della corsia box dopo il primo run con le gomme intermedie, danneggiando l’ala e costringendo i meccanici a cambiarla velocemente. Questo gli ha comportato un’uscita dai box più tardiva rispetto agli altri piloti, che hanno avuto a disposizione due giri per mettere bene in temperatura le gomme da asciutto, cosa che Hamilton non ha potuto fare. Con un solo giro a disposizione, quindi, l’inglese della Mercedes ha faticato parecchio, andando anche in testacoda senza riuscire a migliorarsi.

Nonostante tutto domani avrà comunque la sua occasione di conquistare punti importanti nei confronti di Max Verstappen, che ha terminato le qualifiche senza tempo dopo un giro di check in Q1. L’olandese della Red Bull, infatti, domani partirà dal fondo della griglia per aver montato la quarta power unit, optando quindi per effettuare un out lap in qualifica per verificare le condizioni del nuovo motore, visto anche che le FP3 della mattinata sono state cancellate per maltempo.

La terza fila sarà composta da Daniel Ricciardo e Fernando Alonso, mentre anche Valtteri Bottas non ha brillato nel circuito dove è sempre stato a suo agio. Il finlandese ha chiuso solamente con il 7° tempo, davanti a Lance Stroll, Sergio Pérez ed Esteban Ocon.

Sebastian Vettel, primo escluso in Q2, ha chiuso davanti alle Alpha Tauri di Pierre Gasly e Yuki Tsunoda, mentre Charles Leclerc ha chiuso in quindicesima posizione dietro a Nicholas Latifi. A differenza di Verstappen, il monegasco della Ferrari, che anche partirà dal fondo della griglia per aver montato il quarto motore, ha optato per fare un tentativo in Q1, rientrando poi ai box e terminando anticipatamente la sessione.

Da segnalare che anche Latifi non ha segnato alcun tempo in Q2, a causa di un problema al motore durante la nottata di ieri. Come per Leclerc e Verstappen, anche il canadese della Williams dovrà montare una quarta power unit e partirà dal fondo della griglia nella gara di domani.

credits: Twitter Formula 1
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP300: Dean Berta Viñales non ce l'ha fatta Successivo Formula Regional: Colapinto si impone a Valencia in Gara 1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.