F1: Orari TV del GP della Turchia

credits: Twitter Formula 1

Hamilton e Verstappen si contendono il primato in classifica. La Ferrari a caccia della McLaren, con Sainz che partirà a fondo griglia. Dirette su Sky, differite su TV8

Con il mese di ottobre, la Formula 1 entra nella parte conclusiva della stagione 2021 ad iniziare con il Gran Premio della Turchia, il primo degli ultimi sette appuntamenti stagionali. Il tracciato di Istanbul era stato originariamente inserito nel calendario 2021 al posto del Canada, e poi rinviato a data da destinarsi, venendo sostituito da una seconda gara in Austria. A causa della cancellazione del Gran Premio di Singapore, la Formula 1 ha deciso di sostituire la tappa di Marina Bay con quella di Istanbul. Con l’ultima rimodulazione del calendario, l’evento di Istanbul, originariamente programmata dal 1 al 3 ottobre, è stato poi posticipato di una settimana, per cui vedremo le vetture in azione in questo weekend.

Accesissima è la lotta al vertice fra Lewis Hamilton e Max Verstappen, con l’inglese che si è riportato al comando della classifica con la vittoria di Soči, con la quale ha siglato il centesimo successo in carriera. Nonostante la partenza dall’ultima fila, l’olandese ha sfruttato al meglio gli ultimi giri sotto il diluvio per chiudere in seconda posizione e limitare i danni al massimo. I due sono separati solamente da 2 punti, mentre più difficile appare la lotta nel Campionato Costruttori, con la Mercedes che comanda sulla Red Bull con un vantaggio di 33 punti.

Con il Gran Premio del Giappone che sarebbe dovuto disputarsi in questo weekend, e che è stato annullato a causa della pandemia, sia la Red Bull che l’AlphaTauri poteranno in Turchia una livrea celebrativa per omaggiare la Honda, mentre l’accordo con il circuito di Suzuka è stato rinnovato per altri 3 anni e rimarrà nel calendario della Formula 1 fino al 2024.

Con una differenza di 17,5 punti in classifica generale, la McLaren proverà ad allungare in campionato sulla Ferrari, forte della penalità che dovrà scontare Carlos Sainz, che partirà dal fondo della griglia a causa della sostituzione del 4° propulsore, che implementerà un novo sistema ibrido, proprio come è avvenuto per Charles Leclerc nel Gran Premio di Russia.

Sotto il diluvio di Istanbul le Ferrari sono andate molto bene nel 2020, con Sebastian Vettel che ha conquistato il terzo posto davanti a Leclerc, appena fuori dal podio. Bene è andato anche Sainz, allora con la McLaren, che si è piazzato subito dietro le Rosse in quinta posizione. L’attuale coppia della McLaren l’anno scorso ha un po’ faticato, con Lando Norris che ha chiuso all’8° posto e Daniel Ricciardo (allora con la Renault) in decima posizione. Quest’anno avranno una vettura che potrebbe rivelarsi competitiva e potrebbe aiutare la squadra di Woking ad allungare in campionato sulla Ferrari.


Come per il Gran Premio di Russia, anche in Turchia gli orari del weekend saranno differenti rispetto al nostro orario, in quanto Istanbul si trova nel fuso orario dopo il nostro. Pertanto tutti gli orari saranno spostati di un’ora indietro. Come sempre sarà Sky a trasmettere l’intero evento in diretta tramite Sky Sport F1 (canale 208), mentre TV8 trasmetterà le qualifiche e la gara in differita.

Dirette Sky

Venerdì
Ore 10:30/11:30 – FP1
Ore 14:00/15:00 – FP2

Sabato
Ore 11:00/12:00 – FP3
Ore 14:00/15:15 – Qualifiche

Domenica
ore 14:00/16:00 – Gara

Differite TV8

Sabato
Ore 18:30/19:45 – Qualifiche

Domenica
Ore 18:00/20:00 – Gara

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1: Red Bull ed AlphaTauri in Turchia con una livrea celebrativa Successivo WSSP300: Due top 10 per Ieraci a Portimão, finale di stagione al CIV come wild card

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.