F1: Orari TV del GP dell’Austria

credits: Twitter Red Bull Racing

Un altro weekend pieno d’azione con Formula 2 e Formula 3. Ritorna la Sprint Qualifying dopo Imola. Dirette su Sky, differite su TV8

Ad una sola settimana dal Gran Premio della Gran Bretagna, il paddock della Formula 1 torna all’azione al Red Bull Ring per il Gran Premio dell’Austria, ancora una volta con il supporto (seppur non totale) delle categorie di supporto. Se il weekend di Silverstone avesse ospitato tutto l’intero baraccone con anche Formula 2, Formula 3 e W Series, al Red Bull Ring saranno presenti le categorie cadette ad eccezione di quella tutta al femminile.

Il tracciato di Spielberg si presenta come un circuito corto e veloce con appena dieci curve e continui saliscendi, che la Pirelli ha deciso di affrontare con la gamma più morbida dei propri pneumatici, portando in pista le mescole C3, C4 e C5. Una scelta che è la stessa utilizzata l’anno scorso nella seconda gara austriaca ed è improntata ad incrementare lo spettacolo dello sport più veloce al mondo, con maggior degrado e più opportunità di sorpasso.

Il Red Bull Ring è un tracciato caratterizzato da tanta velocità grazie ad i tre rettilinei che costituiscono buona parte del circuito e si susseguono l’un l’altro. Lungo questi tre rettilinei sono situate le zone DRS, che sicuramente favoriranno ulteriormente i sorpassi nell’arco della gara.

credits: Formula 1

Dopo la vittoria di Silverstone, Carlos Sainz vuole dimostrare di essere all’altezza del proprio compagno di squadra, forte del magnifico weekend inglese e dei soli 11 punti di distacco proprio da Charles Leclerc. La Ferrari, tuttavia, deve al più presto definire una chiara gerarchia interna per proseguire la lotta al titolo, che man mano che passano le gare si fa sempre più lontana.

La Red Bull, invece, vuole allungare in classifica dopo un fine settimana dolceamaro, con Sergio Pérez che dalle ultime posizioni ha concluso 2° in Inghilterra e Max Verstappen che ha subito dei danni al fondo della vettura che gli hanno impedito di disputare una gara regolare, faticando tantissimo e non andando oltre il 7° posto. Inizialmente avevamo scritto che l’olandese avesse avuto una foratura con problemi al fondo a causa di un detrito; tutto confermato, tranne che per la foratura, ma possiamo confermare che il detrito raccolto da Verstappen era un pezzo dell’ala di una delle due AlphaTauri danneggiata nell’incidente del giro precedente fra Yuki Tsunoda e Pierre Gasly.

credits: Twitter Formula 1

La Mercedes sembra essere rinata a Silverstone e vuole confermare i propri progressi anche in Austria. Lewis Hamilton è sembrato per lunghi tratti poter realmente salire sul gradino più alto del podio britannico, mentre George Russell ha terminato la gara dopo pochi secondi, coinvolto nell’incidente con Guanyu Zhou e Gasly. Il giovane rampollo di Brackley ha così visto terminare la sua striscia di risultati consecutivi in top 5.


Prosegue la marcia di avvicinamento al titolo della Formula 2 per Felipe Drugovich, che a Silverstone ha conquistato un 5° ed un 4° posto ed ha perso solamente 7 punti sul diretto inseguitore Théo Pourchaire, 4° e 2° nelle due gare. Il pilota francese si è riscattato dopo il difficile weekend di Baku, e adesso è pronto a dare l’assalto al brasiliano di MP Motorsport anche al Red Bull Ring.

Se la lotta al titolo è ormai una cosa a due, la stessa cosa si può dire per la lotta al terzo posto, che attualmente vede Logan Sargeant davanti a Jehan Daruvala, forte anche della vittoria della Feature Race di Silverstone, con la quale ha staccato l’indiando di soli 8 punti. Il bilancio dello statunitense della Carlin è di 29 punti nel weekend britannico, contro i 7 dell’indiano della Prema.


Il Gran Premio dell’Austria vedrà modificato il format per la seconda volta nella stagione, con il ritorno della Sprint Qualifying già vista ad Imola. Il programma rimane dunque invariato per F2 ed F3, mentre vedrà una sola sessione di prove libere della F1 venerdì, cui seguiranno le qualifiche. Sabato si correranno le FP2 e la Sprint Qualifying, mentre domenica ci sarà la gara principale. L’intero weekend austriaco verrà trasmesso in diretta su Sky Sport F1 (canale 207), mentre TV8 trasmetterà le repliche delle qualifiche (che verranno trasmesse sia venerdì sera che sabato pomeriggio), della Sprint Qualifying e della gara della F1.

Dirette Sky

Venerdì
Ore 09:50/10:45 – Prove Libere F3
Ore 11:00/12:00 – Prove Libere F2
Ore 13:30/14:40 – FP1 F1
Ore 14:55/15:35 – Qualifiche F3
Ore 15:50/16:30 – Qualifiche F2
Ore 17:00/18:15 – Qualifiche F1

Sabato
Ore 10:30/11:30 – Sprint Race F3
Ore 12:30/13:30 – FP2 F1
Ore 16:30/17:15 – Sprint Qualifying F1
Ore 17:50/18:50 – Sprint Race F2

Domenica
Ore 08:30/09:30 – Feature Race F3
Ore 10:00/11:15 – Feature Race F2
Ore 15:00/17:00 – Gara F1

Differite TV8

Venerdì
Ore 22:00/23:15 – Qualifiche F1

Sabato
Ore 18:30/19:45 – Qualifiche F1
Ore 20:15/21:00 – Sprint Qualifying F1

Domenica
Ore 18:00/20:00 – Gara F1

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula Regional: All'Hungaroring con tanti cambi di formazione Successivo WSSP: Tuuli ancora out. A Donington ci sarà ancora Casadei

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.