F1: Orari TV del GP dell’Emilia-Romagna

credits: Twitter Formula 2

La F1 sbarca in Europa con la prima gara ad Imola. Torna la Sprint Qualifying. In pista anche F2 ed F3

Imola, provincia di Bologna, Emilia-Romagna. Una cittadina con poco meno di 70 mila abitanti, piccola ma intrisa di grandissimo significato. È proprio qui, infatti, che le strade della Motor Valley si incontreranno in questo weekend. Proprio nella cornice dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari avrà luogo il Gran Premio dell’Emilia-Romagna, quarto appuntamento stagionale del Campionato Mondiale di Formula 1.

Un Gran Premio importantissimo per una quantità indefinita di storie, che si sono susseguite in passato e che si susseguono tutt’ora. A cominciare dalla storia del Cavallino Rampante, simbolo della Scuderia Ferrari, che ha la sua sede a meno di 100km di distanza in quel di Maranello, provincia di Modena, fondata dal Drake a cui è stato intitolato proprio il tracciato di Imola.

Ma se non vogliamo spostarci così “lontano”, possiamo percorrere la Via Emilia Levante (SS9) per una quindicina di chilometri e trovarci a Faenza, sede di un’altra grande Scuderia di Formula 1, ovvero l’AlphaTauri, filiale italiana della Red Bull e culla di grandi piloti che hanno fatto la più recente storia dell’automobilismo mondiale. Sotto le insegne della squadra ex Minardi sono passati ben 5 Campioni del Mondo, a cominciare da Sebastian Vettel (4 volte Campione del Mondo di Formula 1) per passare a Sébastien Buemi (2 volte Campione del Mondo Endurance con Toyota e vincitore della seconda stagione di Formula E), Brendon Hartley (2 volte Campione del Mondo Endurance) e concludere con Max Verstappen, Campione del Mondo di Formula 1 con la Red Bull nella scorsa stagione.

Saranno proprio queste due squadre, infatti, le protagoniste più attese ad Imola in questo weekend. Da una parte la Ferrari, che grazie ai nuovi regolamenti introdotti a partire da questa stagione ha trovato una nuova linfa vitale e sembra poter realmente competere per il titolo massimo, dall’altra l’AlphaTauri, chiamata a risolvere i problemi di affidabilità che stanno falcidiando la AT03 che in sole tre gare ha già mostrato grandi problemi di affidabilità.

Un weekend fondamentale per le sorti del campionato, che proprio ad Imola disputerà la prima tappa europea e vedrà nuovamente la lotta al vertice fra la Rossa di Maranello e la sorella maggiore della squadra di Faenza, la Red Bull, che con Verstappen proverà a risollevare il morale della squadra di Milton Keynes dopo l’amaro ritiro dell’Australia. Senza dimenticare la Mercedes, nettamente al di sotto delle prestazioni di Ferrari e Red Bull, ma forte di una coppia di piloti estremamente solida, che vede al momento George Russell secondo nel Campionato Piloti dietro a Charles Leclerc.


Non mancheranno le emozioni nemmeno con le categorie cadette, Formula 2 e Formula 3, che accompagneranno la F1 ad Imola nei loro rispettivi 3° e 2° appuntamento stagionale. In F2 assisteremo ad una lotta a 4 per il primato nel campionato, con ben 4 piloti differenti capaci di vincere le altrettante gare disputate finora (Richard Verschoor, Théo Pourchaire, Liam Lawson e Felipe Drugovich). Stessa situazione anche in F3, dove Isack Hadjar e Victor Martins si sono imposti nelle due gare in Bahrain, con il francese leader di campionato braccato da Arthur Leclerc distante un solo punto.

Un weekend con alcuni cambi di formazione per le due categorie, con il team Charouz che dovrà fare a meno di Cem Bölükbaşı ed Ayrton Simmons, i quali saranno sostituiti da David Beckmann in F2 e David Schumacher in F3. Line-up rinnovata anche per il team Trident, che in F3 ha dovuto salutare Jonny Edgar per problemi di salute, accogliendo Oliver Rasmussen per il resto della stagione. Anche il team Jenzer ha comunicato ieri l’arrivo di Federico Malvestiti per occupare l’ultimo sedile disponibile nella classe cadetta per tutta la stagione 2022, dopo che Niko Kari aveva corso con la squadra elvetica in Bahrain.

Infine il team ART Grand Prix si presenterà ai nastri di partenza del fine settimana della F3 solamente con due vetture, vista l’assenza di Juan Manuel Correa, infortunatosi al piede sinistro già pesantemente martoriato dal bruttissimo incidente di Spa-Francorchamps del 2019. Il pilota statunitense ha peraltro dovuto saltare parte dei test di Barcellona ed il primo round della European Le Mans Series (dove è stato selezionato dalla Prema al fianco di Louis Delétraz e Ferdinand Habsburg), dove è stato sostituito da Lorenzo Colombo nella squadra veneta, che ha centrato una fantastica vittoria al Paul Ricard lo scorso weekend.


Con il grande spettacolo che il tracciato di Imola può offrire, gli appassionati della Formula 1 potranno seguire il Gran Premio in diretta dovunque, dove per la prima volta in questa stagione tornerà la Sprint Qualifying valevole per determinare la griglia di partenza per la gara di domenica. L’intero evento sarà in diretta esclusiva su Sky, mentre TV8 trasmetterà in diretta le qualifiche, la Sprint Qualifying e la gara della F1.

Dirette Sky

Venerdì
Ore 09:50/10:40 – Prove Libere F3
Ore 11:00/11:55 – Prove Libere F2
Ore 13:25/14:40 – FP1 F1
Ore 14:55/15:30 – Qualifiche F3
Ore 15:50/16:30 – Qualifiche F2
Ore 16:55/18:15 – Qualifiche F1

Sabato
Ore 10:30/11:30 – Sprint Race F3
Ore 12:30/13:30 – FP2 F1
Ore 16:30/17:15 – Sprint Qualifying F1

Ore 17:50/18:50 – Sprint Race F2

Domenica
Ore 08:45/09:45 – Feature Race F3
Ore 10:15/11:30 – Feature Race F2
Ore 15:00/17:00 – Gara F1

Dirette TV8

Venerdì
Ore 17:00/18:15 – Qualifiche F1

Sabato
Ore 16:30/17:15 – Sprint Qualifying F1

Domenica
Ore 15:00/17:00 – Gara F1

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente TCR Italy: Jack Young torna con MM Motorsport a Monza Successivo WSBK: Orari TV del GP d'Olanda

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.