F1: Orari TV del GP di Ungheria

credits: Twitter Formula 3

Si corre all’Hungaroring l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva. In pista anche Formula 2, Formula 3 e W Series

All’indomani del Gran Premio di Francia, tutto è pronto per pensare a quello dell’Ungheria che si terrà subito prima della pausa estiva. Dopo il weekend del Paul Ricard il paddock della Formula 1 sbarca all’Hungaroring per il 13° appuntamento stagionale, in quello che è uno dei circuiti più iconici e conosciuti nell’ambiente, sede di alcune delle più spettacolari gare degli ultimi 30 anni.

L’Hungaroring è noto per essere un circuito estremamente caldo ed asciutto: l’anno scorso le temperature dell’asfalto durante le prove libere hanno sfiorato i 60 gradi. In realtà, nelle ultime due stagioni, ha piovuto appena prima della gara e l’anno scorso, in particolare, ha avuto luogo quella surreale ripartenza dopo un incidente sulla prima curva in cui Lewis Hamilton è stato l’unico a scattare dalla griglia con le gomme intermedie, mentre tutti gli altri piloti sono passati dai box per montare le slick.

Per il Gran Premio di Ungheria la Pirelli ha scelto le tre mescole centrali della gamma, ovvero C2, C3 e C4. L’Hungaroring non è un circuito che esercita livelli particolarmente alti di energia sui pneumatici: l’asfalto è liscio, con qualche irregolarità in alcuni punti, e le gomme sono messe alla prova più in fase di trazione che in frenata.

credits: Twitter Pirelli Motorsport

Archiviato un deludente GP di Francia, la Ferrari dovrà ripartire all’attacco della Red Bull, con Charles Leclerc che non dovrà più commettere errori dopo l’incidente del Paul Ricard. La scuderia di Maranello avrà dalla sua un ritrovato Carlos Sainz, autore di una bellissima rimonta dall’ultima fila in Francia, conclusa fuori dal podio per una strategia discutibile della Ferrari. Max Verstappen, invece, è sempre più sulla cresta dell’onda con il successo a Le Castellet che è il 7° stagionale. L’olandese della Red Bull ha un vantaggio di ben 63 punti sul monegasco della Ferrari.


Se la F1 è appena entrata nella seconda metà di stagione, la Formula 2 si appresta a disputare il 10° round, con l’annata che ormai sta quasi volgendo al termine e vede Felipe Drugovich comandare ancora con comodità su Théo Pourchaire. Il margine del brasiliano sul francese è di 39 punti, ma l’alfiere dell’ART Gran Prix deve guardarsi da Logan Sargeant, che potrebbe nuovamente mettergli i bastoni tra le ruote.

Diversa è la situazione in Formula 3, che si appresta a disputare il 6° round, con i francesi Victor Martins ed Isack Hadjar separati solamente da un punto con il monegasco Arthur Leclerc che li segue a distanza ravvicinata. Infine sarà nuovamente presente la W Series, che in Francia ha visto il 5° successo stagionale e 7° consecutivo di Jamie Chadwick, che ha un vantaggio di ben 75 punti sulla connazionale Abbi Pulling e già in Ungheria potrebbe laurearsi campionessa per la terza volta.


Dirette Sky

Venerdì
Ore 09:25/10:25 – Prove Libere F3
Ore 10:35/11:30 – Prove Libere F2
Ore 14:00/15:00 – FP1 F1
Ore 15:25/16:05 – Qualifiche F3
Ore 17:00/18:00 – FP2 F1
Ore 18:25/19:05 – Qualifiche F2
Ore 19:20/20:00 – Qualifiche W Series

Sabato
Ore 10:55/11:55 – Sprint Race F3
Ore 13:00/14:00 – FP3 F1
Ore 14:35/15:30 – Gara W Series
Ore 16:00/17:15 – Qualifiche F1
Ore 17:55/19:00 – Sprint Race F2

Domenica
Ore 10:00/11:00 – Feature Race F3
Ore 11:30/12:45 – Feature Race F2
Ore 15:00/17:00 – Gara F1

Differite TV8

Sabato
Ore 18:30/19:45 – Qualifiche F1

Domenica
Ore 18:00/20:00 – Gara F1

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3: Christian Mansell presente in Ungheria e Belgio con Charouz Racing System Successivo WSBK: Orari TV del GP della Repubblica Ceca

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.