F1: Orari TV del GP d’Italia

credits: monzanet.it

A Monza si chiuderà l’unica tripletta stagionale nel tempo della velocità. La Ferrari cerca il riscatto, la Red Bull vede vicini i titoli mondiali

La Formula 1 non si ferma e presenta la sua terza gara consecutiva che chiuderà l’unica tripletta stagionale: dopo il Belgio e l’Olanda arriva infatti il Gran Premio d’Italia. Una tappa importante sia per la stagione in corso che per la storia della pista in sé, visto che l’Autodromo di Monza compie 100 anni dalla sua costruzione. Max Verstappen, in forma smagliante dopo le quattro vittorie consecutive, cerca il suo primo successo sullo storico circuito brianzolo.

Qui la Red Bull è stata capace di trionfare nel 2011 e nel 2013 con Sebastian Vettel, ma anche con l’AlphaTauri di Pierre Gasly nel 2020. Charles Leclerc, vincitore dell’edizione 2019, cerca invece il secondo successo per agganciare Ayrton Senna, Niki Lauda, Jackie Stewart e Fernando Alonso, tutti a quota due vittorie in questa pista iconica.

Il pilota della Ferrari, inoltre, cerca il riscatto dopo una parte di stagione in cui l’ha visto nettamente in svantaggio nel confronto con l’olandese della Red Bull, sia per errori suoi che per errori del muretto box e dell’inaffidabilità della F1-75. Il tutto con lo spauracchio di essere raggiunti dalla Mercedes, che con Lewis Hamilton e George Russell ha conquistato ben nove podi in otto gare a partire da Baku.


Gran Premio d’Italia che potrebbe già regalarci il campione 2022 della Formula 2. Tornato alla vittoria in quel di Zandvoort, Felipe Drugovich ha in mano il titolo della categoria cadetta ed ha a disposizione quattro gare e due sessioni di qualifica (il round di Monza più quello conclusivo di Abu Dhabi) per conquistare quei soli 9 punti che gli servono per raccogliere l’eredità di Oscar Piastri e provare l’ingresso in Formula 1 (nel corso del GP d’Olanda il brasiliano è stato visto parlare con Helmut Marko, consulente della Red Bull, per tentare una stagione con l’AlphaTauri, la quale sta sondando anche la pista Colton Herta, che però avrebbe dei problemi con la Superlicenza e dovrebbe sperare in una deroga della FIA).


Ancora aperta la situazione in Formula 3. Dopo l’ottimo weekend di Spa, in cui ha conquistato una vittoria ed un terzo posto, Oliver Bearman si era ritagliato con prepotenza una chance per il titolo, toppando clamorosamente il round di Zandvoort andando a secco di punti. Ciò ha giovato particolarmente a Victor Martins, il quale si è ripreso la leadership del campionato dopo averla persa in Belgio. Il pilota francese è adesso in testa con soli 5 punti di vantaggio sul connazionale Isack Hadjar, il quale ha ancora una sessione di qualifiche e due gare per tentare di vincere il titolo al primo colpo.


Gran Premio d’Italia che finalmente tornerà in diretta anche in chiaro. Come di consueto, TV8 trasmetterà live sia le qualifiche che la gara della Formula 1, mentre sulla piattaforma satellitare Sky sarà possibile seguire l’intero evento con anche Formula 2 e Formula 3, tutte sul canale tematico Sky Sport F1 (207).

Dirette Sky

Venerdì
Ore 09:10/10:05 – Prove Libere F3
Ore 10:20/11:15 – Prove Libere F2
Ore 14:00/15:00 – FP1 F1
Ore 15.25/16:05 – Qualifiche F3
Ore 17:00/18:00 – FP2 F1
Ore 18:25/19:05 – Qualifiche F2

Sabato
Ore 10:30/11:30 – Sprint Race F3
Ore 13:00/14:00 – FP3 F1
Ore 16:00/17:15 – Qualifiche F1
Ore 17:55/18:55 – Sprint Race F2

Domenica
Ore 08:30/09:30 – Feature Race F3
Ore 10:00/11:15 – Feature Race F2
Ore 15:00/17:00 – Gara F1

Dirette TV8

Sabato
Ore 16:00/17:15 – Qualifiche F1

Domenica
Ore 15:00/17:00 – Gara F1

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1: La Ferrari omaggia Modena nel GP d'Italia. A Monza spunta il colore giallo Successivo MotoGP: Marco Bezzecchi proseguirà con VR46 Racing Team nel 2023

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.