F1: Pérez e Latifi partiranno dalla pitlane nel GP d’Olanda

Sulle monoposto dei due piloti sono state cambiate delle parti durante la notte, contravvenendo alla regola del parco chiuso

Comincia in salita il Gran Premio d’Olanda della Formula 1 per Sergio Pérez e Nicholas Latifi. Il pilota della Red Bull era stato escluso nella prima sessione di qualifiche, chiusa con il 16° tempo e la partenza delle retrovie, mentre il canadese della Williams aveva ottenuto il 14° tempo nella seconda sessione, prima di incappare in un violento incidente.


Sulla monoposto #11 i meccanici della Red Bull hanno deciso di montare un nuovo propulsore, il quarto dell’anno, per il quale dovranno scontare la penalità di partire dalla pitlane, per aver montato un’unità in più consentita in stagione. La ragione di tutto è il fatto che Pérez sarebbe comunque partito nelle retrovie e la scuderia di Milton Keynes ha preferito scontare la penalità a Zandvoort anziché scontarla a Monza la prossima settimana.

La conferma è arrivata questa mattina dalla Honda: “Considerando la posizione in griglia di Sergio, insieme al team abbiamo deciso di cogliere l’occasione per montare nuovi componenti nella Power Unit sulla sua vettura. Poiché alcuni di questi componenti sono di specifiche diverse, partirà dalla pit lane.


Situazione analoga per Latifi, anche lui costretto a partire dalla pitlane, per motivi analoghi. In seguito all’incidente del canadese durante la fine della seconda sessione di qualifiche, sulla vettura #6 i meccanici della Williams hanno sostituito il cambio, e per questo motivo avrebbero dovuto scontare 5 posizioni in griglia, con Latifi che sarebbe partito 19°.

Per cogliere la palla al balzo, quindi, i meccanici della scuderia di Grove hanno deciso di montare un’ala anteriore e l’intero muso di diverse specifiche rispetto a quelli utilizzati ieri, che hanno fatto sì che Latifi partisse anche lui dalla pitlane.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSBK: Razgatlıoğlu vince sul finale anche nella Superpole Race di Magny-Cours Successivo WSSP: Gara 2 a Magny-Cours è di Manuel González

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.