F1: Pioggia di penalità anche a Monza

credits: Twitter Autodromo Nazionale Monza

A cominciare da Hamilton e Sainz, saranno tanti anche in Italia a dover cambiare varie componenti sulle proprie vetture

Con la prima parte di campionato ormai alle porte ed una serie di gare impegnative una dopo l’altra che si stanno susseguendo in queste settimane, la Formula 1 è entrata in quella che possiamo definire la fase dei cambi di componenti e penalità: già a partire da Spa-Francorchamps numerosi piloti sono stati costretti a dover cambiare alcune componenti sulle proprie vetture, situazione che si non si è verificata a Zandvoort, ma che si ripresenterà questo weekend a Monza.

Il primo nome ad essere uscito fuori è quello di Yuki Tsunoda, già anticipato da noi qualche giorno fa, che dovrà scontare una penalità non per componenti ma per reprimende. Il pilota giapponese si è reso protagonista di un episodio alquanto pericoloso in Olanda, ricevendo la quinta reprimenda stagionale ed andando dunque in penalità.

Dopo il Gran Premio del Belgio, anche per il GP d’Italia Mick Schumacher sarà costretto ad una penalità. Il pilota della Haas dovrà montare un nuovo cambio che gli costerà cinque posizioni in griglia di partenza da scontare domenica in gara. Si attende anche una penalità per Valtteri Bottas, che a causa del ritiro di Zandvoort dovrà necessariamente sostituire alcune componenti (si parla di turbo ed MGU-H).

Infine anche Lewis Hamilton e Carlos Sainz (la Ferrari introdurrà sulla sua F1-75 almeno una nuova parte ibrida, e forse anche altre componenti) sconteranno una penalità. Il pilota della Mercedes, la scuderia più affidabile del 2022, è stato coinvolto in un incidente durante il primo giro della gara di Spa, andando a contatto con Fernando Alonso e danneggiando il proprio propulsore. La squadra di Brackley ha così dovuto provvedere alla riparazione di tutte le parti, portando a Zandvoort un motore un po’ meno prestazionale. La conformazione velocissima di Monza, però, ha quasi costretto la Mercedes a portare una Power Unit fresca e decisamente all’altezza del circuito brianzolo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente EWC: Yoshimura SERT al Bol d'Or per il secondo titolo consecutivo Successivo F1: Anche le Red Bull vanno in penalità a Monza

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.