F1: Pirelli svela i compound per la stagione 2021

credits: Formula 1

Poche novità rispetto al 2020. Mescole più morbide solo a Baku ed in Brasile

Contrariamente a quanto succedeva gli anni passati, Pirelli ha comunicato in un solo colpo le mescole che verranno utilizzate per tutta la stagione 2021 in ogni singolo appuntamento, per aiutare i team ed i piloti nella pianificazione della stagione.
Mario Isola, responsabile Pirelli per la Formula 1, ha spiegato che questa scelta consentirebbe anche la massima flessibilità nel caso in cui il calendario dovesse cambiare a causa delle restrizioni.

La tipologia di mescole che verrà portata in gara nei vari appuntamenti è più in linea con quelle portate nel 2020 o nel 2019 (nel caso di gare che non si siano disputate nell’ultimo anno), con le uniche due modifiche che riguardano i GP di Azerbaijan e Brasile.

Nel caso di Baku, la mescola C2, la più dura nel 2019, no è stata utilizzata, per cui si è deciso di andare verso una soluzione più morbida con le mescole C3, C4 e C5.
Per quanto riguarda il Brasile, la mescola C1 non ha portato grandi vantaggi in termini di usura, per cui si è optato per le mescole C2, C3 e C4.

Saranno 12 i round dove si utilizzeranno le mescole C2, C3 e C4, ovvero le tre centrali del ventaglio di possibilità a disposizione del fornitore di pneumatici. I Gran Premi in questione sono: Bahrain, Emilia Romagna, Francia, Austria, Ungheria, Belgio, Italia, Stati Uniti, Messico, Brasile, Australia ed Arabia Saudita.

Le mescole più dure, ovvero C1, C2 e C3, verranno portate nei Gran Premi di Portogallo, Spagna, Gran Bretagna, Olanda e Giappone.

Le mescole più morbide, ovvero C3, C4 C5, verranno portate nei Gran Premi di Monaco, Azerbaijan, Canada, Russia, Singapore ed Abu Dhabi.

credits: Twitter Pirelli Motorsport
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Broc Parkes si ritira dalle corse, ma rimarrà come tester e coach Successivo F3 Asia: Penalità per Pasma in Gara 1 e vittoria di Zhou. Il finlandese si riscatta in Gara 2. Il cinese nuovo leader di campionato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.