F1: Presentato il team della Ferrari

credits: Twitter Scuderia Ferrari

Presentata la squadra 2021 in un video preregistrato

Attraverso un video postato sul sito ufficiale della Ferrari e sul proprio canale YouTube, la scuderia di Maranello ha quest’oggi presentato il team 2021, che vedrà Charles Leclerc e Carlos Sainz affrontare la nuova stagione del Campionato Mondiale di Formula 1.

A figurare nel video di presentazione sono stati il Team Principal Mattia Binotto ed i due piloti, che si sono anche autointervistati. Binotto ha parlato all’interno della Victory Hall del Museo Ferrari, mentre Leclerc e Sainz hanno parlato in una delle sale della sede.

Mattia Binotto, Team Principal: “Sicuramente l’anno scorso è stata una grande, grande delusione. Sappiamo che non possiamo ripetere un risultato così negativo; sappiamo che abbiamo bisogno in qualche modo di fare meglio nel 2021. Questo è quello che mi aspetto, quindi penso che sia davvero una questione di mentalità: mentalità di squadra, mentalità dei piloti, e come Team Principal, senza dubbio sono pienamente consapevole della responsabilità che ho, facendo parte di una squadra del genere. Non sento la pressione, ma la responsabilità, così come l’orgoglio, e so che, come ho detto, inizialmente dobbiamo semplicemente fare meglio, e questo fa parte della mia prima responsabilità. Quello che penso è la nostra volontà di vincere. Non sto dicendo che vinceremo, penso che dobbiamo essere realistici. Ci sono auto che sono state molto, molto forti l’anno scorso, e con lo sviluppo parzialmente congelato, saranno sicuramente di nuovo molto forti nel 2021.
Ma penso che la “volontà di vincere” sia il nostro impegno, la nostra intenzione, il nostro obiettivo, essere consapevoli che ogni singolo dettaglio conta, e penso che la determinazione sarà di nuovo importante.

Carlos Sainz: “Nei test al giorno d’oggi, specialmente con la quantità di carichi di carburante che puoi inserire e le modalità motore, sarà molto difficile prendere qualsiasi tipo di conclusione. Ovviamente ho seguito molto da vicino i progressi della squadra negli ultimi mesi e ho cercato di dare il mio sostegno e il mio aiuto. Ci sono alcuni segnali incoraggianti e dati incoraggianti in uscita, ma allo stesso tempo non sappiamo cosa stanno facendo gli altri. È la stessa domanda ogni inverno, dove sono gli altri? Potresti progredire ma non sai se gli altri stanno progredendo di più o di meno. Ma sono fiducioso. Dobbiamo rimanere pazienti, vedere come va e anche il mio lavoro principale quest’inverno non è stato tanto concentrarsi sullo sviluppo, ma anche cercare di adattarmi al team e conoscere tutte le persone e prepararmi per i test e la gara, che è anche un compito piuttosto difficile. Questo è un momento importante in cui stiamo cercando di recuperare insieme e riportare la Ferrari in cima, quindi richiede molto team building. Non appena i risultati inizieranno ad arrivare, ci sarà un grande slancio all’interno del team, e ci sentiremo tutti ancora più entusiasti per il futuro.

Charles Leclerc: “A fine anno sarò felice se avremo migliorato rispetto al 2020. Abbiamo lavorato tanto, spero si vedano anche in pista. Ci sono limitazioni, non potevamo fare una rivoluzione. Spero che la performance sarà migliore, di quanto, però, non possiamo saperlo fino a quando non sarà in pista. Carlos è un gran lavoratore: sono convinto che ripoteremo insieme la squadra al top. Speriamo di avere la possibilità di vedere i tifosi in pista al più presto e grazie per il sostegno nei momenti difficili. Sono contento del 99% di quello che faccio, è un orgoglio essere un pilota Ferrari. Essere Ferrari è migliorare in ogni cosa che si fa. Questa è una famiglia. C’è un team che lavora giorno e notte, siamo a tutti gli effetti uno sport di squadra. Sono migliorato nella gestione degli pneumatici nel 2020, devo essere aggressivo ma anche conservativo. Non puoi perdere la concentrazione. Sono teso più in qualifica che in gara. Sono un ottimista, quando ho un momento difficile provo a trovare il lato positivo.

Oltre alla partnership con Estrella Galicia, la Ferrari ha rinnovato l’accordo pluriennale con Shell, che rimane Innovation Partner della scuderia, con un focus speciale sulla sostenibilità e sul trasferimento tecnologico dalla pista alla strada.

Rinnovata, inoltre, la partnership con Radiobook, sponsor che comparve sulle SF1000 nei Gran Premi di Austria, Italia e Abu Dhabi. Come nel 2020, anche nel 2021 lo sponsor comparirà sulle vetture in alcuni Gran Premi, mentre sarà presente sulle tutte di tutti i meccanici ai box per l’arco dell’intera stagione.

Ancora una volta Brembo sarà partner tecnico, con una collaborazione con la squadra di Maranello che dura ininterrottamente dal 1975, quando l’azienda italiana produttrice di impianti frenanti esordì in Formula 1, grazie a una piccola fornitura di dischi in ghisa sulle monoposto della Ferrari.

Nella giornata di ieri, infine, sono stati definiti i ruoli che comporranno l’organigramma relativo allo sviluppo delle monoposto Ferrari.
Mattia Binotto sarà ancora Team Principal e Managing Director. Per quanto riguarda l’area tecnica, Enrico Cardile si occuperà dello chassis, Enrico Gualtieri dello sviluppo della power unit, Laurent Mekies sarà ancora al comando del comparto Racing, mentre Gianmaria Fulgenzi sarà Supply Chain.
La Direzione Chassis sarà organizzata in quattro aree, con Cardile che dirigerà il reparto Chassis Performance Engineering, David Sanchez il reparto Vehicle Concept, Fabio Montecchi il reparto Chassis Project Engineering e Diego Ioverno il reparto di Vehicle Operations.

Il calendario delle presentazioni delle vetture di F1

Mercedes F1W12 – 2 marzo
Alpine A521 – 2 marzo
Aston Martin AMR21 – 3 marzo
Haas VF-21 – 4 marzo
Williams FW43B – 5 marzo
Scuderia Ferrari – 10 marzo (SF21)


/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WEC: Corvette Racing al via della 8 Ore di Portimão Successivo Formula E: BMW ed Andretti anche nella Season 8

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.