F1: Rinnovo con Interlagos fino al 2025

credits: Formula 1

Arrivano ulteriori conferme riguardo al calendario della prossima stagione della Formula 1. Nella serata di ieri è stato infatti confermato l’appuntamento con il Gran Premio del Brasile, che si disputerà nell’Autódromo José Carlos Pace di Interlagos, quartiere di San Paolo.

Cambierà, però, la denominazione. Infatti, si parlerà di Gran Premio di San Paolo e non di Gran Premio del Brasile. Che sia un indizio per una seconda tappa in Brasile a Rio de Janeiro, come si parla da tempo? Vedremo in futuro.

Ci sarà un nuovo promotore del Gran Premio, Brasil Motorsport, società controllata da Mubadala (società di investimento di Abu Dhabi). Mubadala ha una solida storia di investimenti, ed ha incaricato Alan Adler, dirigente con una significativa esperienza nel settore dello sport e dell’intrattenimento, per guidare questa nuova partnership con la Formula 1.

Chase Carey, Presidente e CEO della Formula 1, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare che la città di San Paolo continuerà ad ospitare il Gran Premio del Brasile fino al 2025 e non vediamo l’ora di lavorare con il nostro nuovo promotore negli anni a venire. Il Brasile è un mercato molto importante per la Formula 1 con fan devoti e una lunga storia in questo sport. La gara in Brasile è sempre stata un momento clou per i nostri fan, i piloti e i nostri partner e non vediamo l’ora di offrire ai fan della Formula 1 un’entusiasmante gara ad Interlagos nel 2021 e nei prossimi cinque anni.

Alan Adler, di Brasil Motorsport, ha dichiarato: “Siamo molto entusiasti di poter lavorare con la Formula 1. La gara di F1 si tiene ad Interlagos dagli anni ’80 ed è uno dei circuiti più rispettati del calendario. I brasiliani sono appassionati di sport motoristici e di velocità, e il Brasile ha una lunga tradizione nella produzione di grandi piloti, che a sua volta ha creato una grande legione di fan della F1 nel nostro paese. Credo che grazie alla nostra esperienza di lavoro con rinomati marchi globali, possiamo fare un ottimo lavoro nell’unire sport, marchi ed intrattenimento. Con questo, saremo in grado di fornire nuove esperienze al pubblico, sia dentro che fuori dalle piste.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP: KTM conferma Dani Pedrosa e Mika Kallio come collaudatori Successivo WRC: Hyundai Motorsport chiama Oliver Solberg e Jari Huttunen per conquistare il WRC2?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.