F1 | Stoffel Vandoorne: “Fa male non essere stato chiamato per rimpiazzare Hamilton”

Il pilota belga, attualmente in forza alla Mercedes in Formula E, nonché collaudatore proprio della casa tedesca, era fra i papabili sostituti di Lewis Hamilton a seguito della positività di quest’ultimo al test per il COVID-19. La decisione finale della Mercedes è stata quella di puntare sul pilota della Williams George Russell per il Gran Premio del Sakhir, scelta che non ha potuto non lasciare indifferente Vandoorne, che ha affidato i suoi pensieri ai social media, in cui dichiara:

“Prima di tutto voglio augurare a Lewis Hamilton una pronta guarigione e di tornare in macchina il più presto possibile. Nessuno può realmente sostituirlo! Ovviamente sono deluso di non aver avuto l’opportunità di guidare la Mercedes questo weekend. Dopo aver speso l’anno seguendo tutte le gare di F1 e dedicando così tanto tempo, allenamento e impegno al programma… fa male! D’altra parte rispetto la scelta di George Russell. E’ stato uno dei piloti che ha fatto meglio e si merita pienamente questa opportunità. Sono momenti come questi che rendono la mia guida migliore e posso assicurarvi che continuerò a dare il 100%!”

Sembra quindi che Vandoorne abbia preso con filosofia la mancata chiamata dal team guidato da Toto Wolff, garantendo di essere pienamente motivato a dare il meglio di sé.

Dario Proietto

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSBK: Rabat o Baz nel 2021 con Barni Racing? Successivo Comunicato Prema Formula 2: Anteprima del GP di Sakhir

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.