F1: Verstappen beffa le Mercedes e conquista l’ultima pole stagionale ad Abu Dhabi

credits: Formula 1

Grandi emozioni nell’ultimo giro. Verstappen beffa Bottas ed Hamilton. Tutti in meno di un decimo

Un incredibile Max Verstappen ha ottenuto il miglior tempo nell’ultima qualifica stagionale della Formula 1, disputata sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi.
Il pilota della Red Bull ha centrato la sua prima (ed unica) pole stagionale e terza in carriera dopo quelle di Ungheria e Brasile 2019 (la pole del Messico gli fu tolta per non aver rallentato in regime di bandiere gialle). Per la scuderia austriaca si tratta della 62esima pole position nella propria storia.

Q1

credits: Twitter Formula 1

Il primo pilota ad essere stato eliminato nella prima sessione è stato Kimi Räikkönen, che ha rimediato quasi mezzo secondo dal compagno Antonio Giovinazzi, ultimo dei piloti che si sono qualificati per la seconda sessione.
Kevin Magnussen è stato il secondo degli esclusi nel giorno della centesima qualifica della Haas da quando è in Formula 1.
George Russell, tornato in Williams dopo lo scorso weekend, è stato il terzo degli esclusi, per l’ottava volta fuori direttamente in Q1.
Il pilota della Williams ha chiuso davanti ad un buon Pietro Fittipaldi, che alla sua seconda qualifica in carriera ha concluso a soli 310 millesimi da Magnussen, sfornando dunque una buonissima prestazione.
Ultimo degli esclusi è stato Nicholas Latifi, che comunque non partirà in ultima posizione, viste le penalità di Sergio Pérez e Kevin Magnussen. Saranno loro a partire in ultima fila.
C’è stato qualche minuto di apprensione per Lewis Hamilton, a cui è stato cancellato il tempo relativo al primo tentativo di giro veloce. Il pilota della Mercedes è andato troppo sul cordolo alla penultima curva, eccedendo i limiti della pista (e quindi si è visto il tempo cancellato) e sobbalzando parecchio causando forse qualche problema al fondo della vettura, che comunque non ha mostrato segni di danneggiamento. L’inglese ha comunque fatto un secondo giro buono mettendosi in una comoda posizione, per poi fare un terzo giro mettendosi in testa.

Q2

credits: Twitter Formula 1

I piloti della Renault, Esteban Ocon e Daniel Ricciardo, sono stati i primi ad essere esclusi dalla Q3, davanti a Sebastian Vettel alla sua ultima qualifica con la Ferrari. Il tedesco guiderà al fianco di Lance Stroll il prossimo anno, nella Aston Martin, che ha rilevato le quote della Racing Point.
Il quarto escluso è stato Giovinazzi, mentre Pérez non ha siglato nessun tempo, uscendo solamente per rodare la gomma gialla (media) in vista della gara di domani.
Il pilota messicano, vincitore della scorsa gara, ha preparato la gara già dalle prove libere di ieri, visto che domani partirà in ultima fila.

Q3

credits: Twitter Formula 1

Nella terza ed ultima sessione di qualifiche è stato Verstappen a prevalere su tutti.
Inizialmente era stato Valtteri Bottas a segnare il miglior tempo dopo il primo tentativo, davanti a Verstappen, Hamilton ed Alex Albon.
Nel secondo tentativo ci sono state molte emozioni, con Hamilton che ha migliorato il proprio tempo, mettendosi provvisoriamente in pole position. Dopo l’inglese è stato il momento di Bottas, che si è ulteriormente migliorato beffando Hamilton e conquistando la pole position provvisoria, salvo poi vedersela rubare da Verstappen che, con un giro meraviglioso, ha conquistato la pole position.
Molto vicini i primi tre, con soli 86 millesimi di distacco tra Verstappen ed Hamilton.
Albon, invece, non è riuscito a migliorarsi in modo significativo, venendo anche superato da Lando Norris, che domani partirà in seconda fila al fianco di Hamilton.
Un buon Carlos Sainz ha siglato il sesto tempo davanti a Daniil Kvyat, mentre Stroll ha siglato l’ottavo tempo davanti a Charles Lecler e Pierre Gasly.

A causa della penalità del monegasco, il numero 16 della Ferrari verrà retrocesso di 3 posizioni in griglia nella gara di domani, quindi partirà in dodicesima posizione davanti al compagno Vettel.
Gasly, Ocon e Ricciardo scaleranno rispettivamente in nona, decima ed undicesima posizione.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula E: McLaren interessata alla Gen3 Successivo CEV Moto3: 2021 per Aspar con Holgado, Alonso ed Ogden

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.