F2: Armstrong conclude al top la terza giornata di test in Bahrain

credits: Twitter DAMS

Il pilota della DAMS regola il duo Hitech GP per soli 51 millesimi

Marcus Armstrong ha fatto registrare il miglior tempo nell’ultima giornata di test pre-stagionali sul tracciato di Sakhir, in Bahrain.
Il pilota della DAMS ha regolato il duo Hitech GP, composto da Liam Lawson e Jüri Vips, per soli 51 millesimi.

In una giornata in cui la pista è notevolmente calata di prestazione nel pomeriggio, tutti i piloti hanno segnato i propri migliori tempi durante la sessione mattutina.
Armstrong ha fermato il cronometro in 1:42.173, staccando di soli 45 millesimi Lawson e di soli 51 millesimi Vips.

Ottima anche la prestazione di Guanyu Zhou, che porta la UNI-Virtuosi al quarto posto a 73 millesimi dalla vetta, migliorando i tempi fatti registrare nelle prime due giornate di test.
Il pilota cinese ha concluso davanti a Lirim Zendeli, anche lui tra i migliori in questa giornata, dopo le prime due con alti e bassi.

Ancora una volta entrambe le Prema in top 10, con Robert Shwartzman che ha occupato la sesta posizione ed Oscar Piastri che ha concluso al nono posto.
Tra i due si sono inseriti Ralph Boschung, migliore nel pomeriggio, e Richard Verschoor, che porta la seconda MP Motorsport in top 10, a soli 166 millesimi dal compagno di squadra Zendeli.

Dopo il settimo tempo registrato nella prima giornata, Felipe Drugovich si riconferma competitivo con la decima posizione conquistata oggi.
Il pilota brasiliano della UNI-Virtuosi aveva concluso al 15esimo tempo la giornata di ieri.

Il nostro Matteo Nannini ha abbassato sensibilmente i propri tempi nell’ultima giornata, migliorando di oltre due secondi il tempo della prima giornata.
Anche Alessio Deledda ha concluso questi test in crescendo, partendo dall’1:48.816 del primo giorno, e chiudendo con il tempo di 1:45.076 di oggi, migliorando di oltre un secondo il tempo di ieri (che era di 1:46.413).

Sommando i riferimenti cronometrici di queste tre giornate, il tempo migliore è quello di Christian Lundgaard, che con l’1:41.697 aveva concluso al top nella giornata di ieri.
Il pilota della ART Grand Prix è stato l’unico, nell’arco dei tre giorni, a scendere sotto il muro dell’1:42.

credits: Twitter Formula 2
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1: Svelata la SF21 di Leclerc e Sainz Successivo MotoGP: A Jack Miller la terza giornata di test

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.