F2: Jüri Vips licenziato dalla Red Bull

credits: People.com

Una settimana dopo aver sospeso il pilota estone, la Red Bull ha deciso di licenziarlo per gli atteggiamenti razzisti su Twitch

Si conclude bruscamente il rapporto tra la Red Bull ed il proprio pupillo Jüri Vips, alla luce di quanto accaduto la settimana scorsa durante una live su Twitch del pilota estone. Il giovane rampollo della squadra di Milton Keynes aveva rivolto una parola razzista ad un altro giocatore online che lo stava sfidando, venendo inizialmente sospeso.

Dopo attente analisi la scuderia anglo-austriaca ha deciso ieri di licenziare Vips con effetto immediato, con l’estone che adesso sembrerebbe essere in bilico anche con il team Hitech Grand Prix per il quale corre in Formula 2, tra l’altro proprio alla vigilia del Gran Premio della Gran Bretagna, evento di casa per la squadra di Oliver Oakes che si disputerà a Silverstone in questo weekend.

Così recita la breve nota riportata da Red Bull Racing sui suoi profili social: “A seguito dell’indagine condotta sull’incidente online che ha coinvolto Jüri Vips, Oracle Red Bull Racing ha terminato il contratto di Jüri in qualità di tester e pilota di riserva. Il team non perdona qualunque forma di razzismo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente TCR Europe: Stian Paulsen correrà la tappa del Norisring Successivo WSBK: Arriva la wild card a Donington per Tarran Mackenzie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.