F3 Asia: Chovet e Daruvala i vincitori del terzo round ad Abu Dhabi

Il pilota francese vince le prime due gare e fa tre di fila con la vittoria in Gara 3 del secondo round. Daruvala si impone in Gara 3

È passato agli archivi il terzo round della F3 Asia sul circuito di Yas Marina di Abu Dhabi, che come nel secondo round ha visto vincitori Pierre-Louis Chovet e Jehan Daruvala.
Il pilota francese della Pinnacle Motorsport ha vinto le prime due gare in programma, siglando il terzo successo di fila dopo la vittoria in Gara 3 nel round precedente, allungando a 10 punti in classifica su Daruvala, vincitore di Gara 3.

Gara 1

Nella prima gara, svoltasi ieri, Chovet ha beffato Daruvala in partenza mettendosi in prima posizione da subito, sfruttando lo start non proprio perfetto del pilota indiano. Il pilota francese ha imposto il proprio ritmo immediatamente, anche dopo la ripartenza dalla Safety Car, entrata in pista al primo giro dopo l’incidente fra Lorenzo Fluxa e Rafael Villagomez.
Daruvala ha chiuso in seconda posizione davanti a Guanyu Zhou, entrambi autori di una gara tranquilla senza pressioni.
Anche Dino Beganovic ha condotto una gara tranquilla, dopo aver superato Roy Nissani nel giro seguente all’ingresso ai box della Safety Car.
Il pilota israeliano è stato vittima di un’incomprensione con Patrik Pasma, che ha accusato un problema tecnico ed è stato costretto a ritirarsi, portando Nissany fuori pista e consentendo a Beganovic di superarlo.
Sesto posto per Ayumu Iwasa davanti a Cem Bölükbaşı che, insieme a Kush Maini, ha regalato le uniche emozioni della gara.
Il pilota turco è stato a lungo negli scarichi dell’indiano, riuscendo a superarlo solamente all’ultimo giro.
Isack Hadjar e Roman Staněk hanno completato la top 10.

credits: Facebook F3 Asia

Gara 2

Nella seconda contesa, andata in scena questa mattina, Chovet ha gestito la gara senza mai essere impensierito da nessuno, gestendo ottimamente anche le due ripartenze dopo la Safety Car.
Ad inizio gara il pilota francese è partito ottimamente, seguito da Zhou e Beganovic, bravo a scattare dalla quinta posizione, con Hadjar che partiva dalla terza, ma si è ritrovato dietro a Beganovic.
Hadjar ha poi cercato di riprendersi la posizione su Beganovic in curva 11, ma un contatto tra i due mette fuori gioco il pilota francese.
Nel frattempo, la bagarre fra Nissany e Maini, permette a Staněk di inserirsi fra i due, con l’indiano che mantiene la settima posizione davanti al ceco e all’israeliano.
Un incidente fra Matthias Lüthen ed Alexandre Brandinon, avvenuto dopo 8 minuti di gara, impegna la Safety Car al primo ingresso in pista, con i due piloti costretto al ritiro.
Dopo la ripartenza, un giro e Nicola Marinangeli viene coinvolto in un incidente con Nissany, ed entrambi sono costretti al ritiro.
Dopo la ripartenza rimangono pochi minuti, e Chovet si invola al traguardo davanti a Zhou e Beganovic, mentre Fluxa, autore di una buonissima gara, chiude ai piedi del podio davanti a Bölükbaşı, Daruvala, Maini e Staněk, mentre Faria ed Iwasa hanno chiuso la top 10.

credits: Facebook F3 Asia

Gara 3

La terza gara è stata vinta da Daruvala, scattato molto bene dalla pole position, seguito da Zhou ed Hadjar, che si unisce ai due dopo la ripartenza della Safety Car, chiamata in causa dopo l’incidente tra Beganovic e Bölükbaşı, entrambi costretti al ritiro.
La gara termina con le prime posizioni invariate, con Daruvala primo davanti a Zhou ed Hadjar, mentre fuori dal podio troviamo Chovet, Pasma, Staněk ed Iwasa, mentre Maini ha chiuso all’ottavo posto dopo una lunga bagarre in cui si è difeso egregiamente dagli attacchi di Fluxa.
Reece Ushijima ha infine completato la top 10.

credts: Facebook F3 Asia

Con due round e 6 gare ancora da disputare, Chovet comanda la classifica con 156 punti, davanti a Daruvala e Zhou.

credits: Facebook F3 Asia
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Supercross: Roczen re di Indianapolis, vince anche la terza gara. Craig vince ed accorcia su Nichols Successivo WRC: Esapekka Lappi al via dell'Arctic Rally Finland con una Volkswagen Polo GTI R5

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.