F3 Asia: Chovet e Pasma i vincitori di Gara 1 e Gara 2 nel penultimo appuntamento ad Dubai. Domani Gara 3

Quinta vittoria per il francese e prima per il finlandese

Altre due gare sono passate agli archivi del Campionato di Formula 3 asiatica 2021.
Il penultimo round stagionale è in scena in questo weekend al Dubai Autodrome, sede tra l’altro del primo round, dove ieri ed oggi si sono disputate le prime due gare.
I vincitori sono stati Pierre-Louis Chovet, al suo quinto successo stagionale, e Patrik Pasma, alla sua prima vittoria nonché primo podio stagionale.
Il finlandese, in realtà, aveva ottenuto anche il terzo posto in Gara 1, ma è stato penalizzato di una posizione per un sorpasso oltre i limiti della pista.

Gara 1

Chovet ha vinto agevolmente la prima gara, andata in scena ieri mattina, superando al via il poleman Guanyu Zhou, per poi gestire ottimamente la gara nonostante il ritorno sia del cinese che di Pasma, che in partenza ha superato Ayumu Iwasa e Jehan Daruvala, prendendosi la terza posizione.
La gara è stata abbastanza povera di azione, tranne in pochissime occasioni, specialmente al primo giro, sia con il sorpasso di Chovet su Zhou, che sulla bagarre tra i piloti Red Bull Junior Iwasa e Daruvala, con il giapponese che ha resistito egregiamente agli attacchi dell’indiano.
La gara è terminata in regime di Safety Car a causa dell’incidente fra Alexandre Bardinon e Lorenzo Fluxa sul finire della contesa.
Sotto la bandiera a scacchi è transitato Chovet davanti a Zhou e Pasma. Il pilota finlandese è stato, però, penalizzato per aver compiuto un sorpasso oltre i limiti della pista ed è stato retrocesso di una posizione in favore di Iwasa, che così ha conquistato il primo podio stagionale.
Quinto al traguardo Daruvala, davanti a Roman Staněk, Cem Bölükbaşı e Roy Nissany. Roberto Faria ha chiuso al nono posto davanti a David Vidales, ma anche lui è stato penalizzato di 5 secondi anche se non si sa il motivo. Il pilota brasiliano, quindi, ha perso la nona posizione in favore di Vidales, venendo retrocesso in sedicesima posizione.
L’ultima posizione valida per i punti è stata quindi occupata da Reece Ushijima.

credits: Facebook F3 Asia

Gara 2

La Safety Car ha pesantemente influito sull’esito della seconda gara, andata in scena questa mattina. Il poleman Kush Maini è partito molto bene dalla pole position e si è difeso dagli attacchi di Pasma, mentre dietro di loro Roy Nissany ha effettuato uno start perfetto dall’ottava posizione e si è portato in terza sfruttando anche la bagarre al via tra Zhou e Chovet, che si sono accodati in quarta e quinta posizione.
Al terzo giro la Safety Car è entrata in pista dopo l’incidente fra Irina Sidorkova ed Amna Al Qubaisi, ma alla ripartenza non sono cambiate le posizioni.
Al sesto giro, Vidales ha tamponato Faria, che si è girato ed ha coinvolto anche Iwasa, chiamando in causa nuovamente la Safety Car. Sia Faria che Iwasa sono stati costretti al ritiro, mente Vidales ha proseguito in quarta posizione.
Alla nova ripartenza Pasma è riuscito a superate Maini, mentre Nissany si è accodato ai due ed ha tentato anche lui l’attacco ai danni dell’indiano, innescando però una carambola che ha finito per mettere fuori dai giochi sia lui che Maini, con Pasma che ha proseguito indisturbato seguito da Zhou e Chovet.
La Safety Car è rientrata in pista per la terza volta ed è rimasta fino alla bandiera a scacchi, regalando la prima vittoria stagionale a Pasma, davanti a Zhou e Chovet.
Fuori dal podio hanno concluso Staněk ed Ushijima, con Alex Connor che ha conquistato i primi punti dopo aver esordito nel campionato proprio in questo round (chiudendo Gara 1 all’undicesimo posto). Fluxa ha terminato la gara in settima posizione davanti a bolukbasi, Rafael Villagomez ed il nostro Alessio Deledda, che ha centrato la zona punti per la seconda volta in stagione (dopo il sesto posto nella seconda gara stagionale).
Vidales, che aveva originariamente chiuso in quarta posizione, è stato penalizzato di 5 secondi per aver tamponato Faria, finendo per essere relegato all’undicesimo posto.

credits: Facebook F3 Asia

A quattro gare dal termine Chovet comanda la classifica di campionato con 19 punti di vantaggio su Zhou, mentre Daruvala segue con uno svantaggio di 40 punti sul francese e di 21 punti sul cinese.
Domani ci sarà in programma la terza gara del penultimo round a Dubai, poi ci si sposterà nuovamente ad Abu Dhabi, dove andrà in scena l’ultimo round stagionale sul circuito di Yas Marina il 19 e 20 febbraio.

credits: Facebook F3 Asia
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Esapekka Lappi punta al ruolo di test driver per tornane nel WRC nel 2022 Successivo René Rast non sarà al via del DTM nel 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.