F3 Asia: Hadrien David trionfa a Dubai in Gara 3

credits: Facebook Hadrien David

Il pilota francese resiste agli attacchi di Martí per tutta la gara e coglie il secondo successo stagionale

Nemmeno uno scatenato Pepe Martí è riuscito a fermare la cavalcata di Hadrien David, che in Gara 3 ha conquistato il proprio secondo successo stagionale nel secondo round della Formula Regional Asia, di stanza questo weekend al Dubai Autodrome. Il pilota spagnolo è rimasto incollato al leader per tutta la gara, mantenendosi sempre sotto il secondo di distanza, ma David ha mantenuto i nervi saldi, chiudendo tutte le porte.

I due piloti hanno fatto il vuoto alle proprie spalle, staccando un gruppetto piuttosto movimentato. Gabriele Minì è infatti stato coinvolto in un lungo scontro con i due piloti junior Red Bull, Isack Hadjar e Jak Crawford. Il pilota franco-algerino è riuscito ad avere la meglio del compagno di squadra in Hitech Grand Prix, trovando un altro terzo posto dopo quello ottenuto in gara 2. Una volta respinto l’assalto di Crawford, Minì ha dovuto vedersela anche con Dino Beganovic, emerso dalla lotta a tre tra le monoposto di Mumbai Falcons.

Il pilota svedese non è però riuscito a scavalcare l’italiano, tagliando il traguardo in quinta posizione davanti a Crawford e ad Arthur Leclerc, settimo ed ancora leader di campionato. Chiudono la top 10 i due piloti 3Y Technology Gabriel Bortoleto e Lorenzo Fluxá, separati da Paul Aron.

L’estone è anche sopravvissuto ad una tamponata di Sebastián Montoya, che lo ha quasi spedito in testacoda in curva 1. Il colombiano ha poi perso terreno, scivolando in 14esima piazza alle spalle di Pierre-Louis Chovet. Il tamponamento del colombiano ai danni di Aron hanno spinto la direzione gara a comminargli una penalità di 10 secondi, facendolo scivolare in 19esima posizione, mentre Aron è poi stato coinvolto in un incidente con Dilano van’t Hoff, che è costretto al ritiro. L’estone ha ricevuto una doppia penalità, con un tempo complessivo di 30 secondi aggiunti dopo la gara, facendolo scivolare in 23esima posizione.

La decima piazza è così andata a Joshua Dufek, che ha preceduto il compagno di squadra Leonardo Fornaroli, 11esimo in rimonta e terzo tra i rookie, dopo aver perso posizioni alla prima curva. Un testacoda ha invece attardato Nicola Marinangeli, che in quel momento si trovava in 11esima piazza ad un passo dalla zona punti.

Con due successi (quello odierno in aggiunta alla vittoria in Gara 1 di ieri) ed un quarto posto, il vicecampione della Formula Regional europea balza in seconda posizione in classifica, ma il suo cammino nella serie asiatica dovrebbe essere finito. Dal prossimo round sarà infatti il rookie Francesco Braschi a salire al volante della sua monoposto.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3 Asia: Arthur Leclerc trionfa a Dubai in Gara 2 Successivo Internazionali d'Italia MX: Si inizia con il trionfo di Tim Gajser

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.