F3 Asia: Isack Hadjar trionfa Dubai in Gara 1

Il pilota francese vince il duello con Paul Aron e conquista la prima vittoria stagionale

Un appassionante duello tra Isack Hadjar e Paul Aron ha tenuto banco nella corsa di apertura del quarto appuntamento stagionale della Formula Regional Asian Championship andata in scena nuovamente al Dubai Autodrome. Il pilota francese ha infatti avuto la meglio sul rivale, bravo a conquistare entrambe le pole position in mattinata, ma poi costretto a cedere le armi al portacolori di Hitech Gran Prix.

Al via Aron era riuscito a mantenere il comando in curva 1, ma Hadjar si è portato all’esterno del pilota estone, trovandosi poi all’interno di curva 2. Il pilota del team Abu Dhabi Racing è anche finito fuori pista, ma è riuscito a restare alle spalle del pilota Junior Red Bull, seguendolo da vicino per tutta la corsa.

Nel finale Aron ha sferrato l’attacco, ma Hadjar ha risposto, dando vita ad un bel duello, duro ma entro i limiti del regolamento. Nel corso dell’ultimo giro Aron ha poi perso la vettura al tornantino, aprendo il fianco a Pepe Martí, che nel frattempo era tornato sul duo di testa. Lo spagnolo del team Pinnacle Motorsport ci ha provato fino alla fine, dovendosi accontentare del terzo posto al photofinish sotto la bandiera a scacchi.

Risultato prezioso in ottica campionato per Arthur Leclerc, che ha ceduto solo tre lunghezze a Martí, mantenendo il comando con 143 punti contro 111 dello spagnolo. Quinta posizione per il rientrante Gabriele Minì, tornato al via dopo aver saltato il terzo appuntamento la scorsa settimana. Nel finale il pilota siciliano ha dovuto contenere il ritorno di Jak Crawford ed Oliver Bearman, con quest’ultimo sopravvissuto ad un contatto con Dino Beganovic in curva 1, in cui lo svedese ha avuto la peggio, ritirandosi.

Chiudono la top 10 Dilano van’t Hoff, Patrik Pasma ed il nostro Francesco Braschi, che partirà dalla pole in Gara 2. Il finlandese ha scavalcato nel finale il pilota italiano, che si è ben comportato tenendo a bada i più esperti compagni di squadra Lorenzo Fluxá ed Oliver Goethe. Pasma e Braschi avevano inizialmente concluso in 11ª e 12ª posizione, ma sono entrati in zona punti grazie alla penalità che hanno ricevuto Pierre-Louis Chovet e Michael Belov. I due piloti si sono così ritrovati rispettivamente in 12ª e 15ª posizione, con il russo che ha chiuso dietro al nostro Nicola Marinangeli, 14° in rimonta dopo una qualifica complicata.

Immagini: Facebook Formula Regional Asian Championship

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3: Jenzer al via con Ido Cohen e William Alatalo Successivo Formula Regional: Joshua Dufek completa la line-up di Van Amersfoort

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.