F3: Caio Collet trionfa a Zandvoort nella Sprint Race

credits: Formula 3

Dopo una splendida partenza e la difesa iniziale su Correa, il brasiliano domina la prima gara olandese e centra il 2° successo stagionale

Seconda vittoria stagionale per Caio Collet, vincitore della Sprint Race del Gran Premio d’Olanda della Formula 3 a Zandvoort, dove il pilota brasiliano si è fatto largo dalla quarta casella della griglia di partenza. Dopo aver vinto la Sprint Race di Budapest, Collet ha conquistato la pole position nel precedente appuntamento di Spa-Francorchamps, ma anche a causa di una penalità di 5 secondi non è andato oltre il sesto posto. In Olanda è però arrivato il riscatto per il pilota brasiliano, che ha regalato al team MP Motorsport il successo sulla pista di casa.

Al via Collet ha approfittato dell’incertezza di Grégoire Saucy per portarsi subito in terza piazza, scavalcando pochi istanti dopo anche Zak O’Sullivan. Il pilota junior Alpine ha messo nel mirino il leader Juan Manuel Correa, che scattava dalla pole position in virtù dell’inversione della griglia. Al quarto giro è arrivato il primo tentativo di attaccato all’esterno di curva 1, ma la vettura di Collet ha fatto quello che in gergo viene definito bottoming, ovvero quando il fondo della monoposto tocca il cordolo, perdendo direzionalità. Collet ha messo due ruote sull’erba ed ha dovuto rimandare al giro seguente il sorpasso decisivo per la vittoria.

Correa ha poi chiuso secondo, conquistando il primo podio dal proprio rientro alle competizioni. Il pilota americano ha tenuto a bada i britannici O’Sullivan e Jonny Edgar, autore della terza top 5 consecutiva con il team Trident. Saucy, che scattava dalla prima fila, è scivolato in quinta posizione, precedendo i due contendenti al titolo Isack Hadjar e Victor Martins. Il portacolori Red Bull Junior ha portato il proprio vantaggio a 3 punti, mentre Martins ha ripreso la seconda posizione in classifica ai danni di Oliver Bearman, solo 11°. Ha marcato uno zero anche Arthur Leclerc, la cui rimonta dalla 20ª piazza si è fermata in 12ª posizione.

Roman Staněk è invece sopravvissuto ad una tamponata di Franco Colapinto in curva 1, per poi andare a strappare l’ultimo punto disponibile proprio a Bearman. L’errore del pilota argentino ha portato Zane Maloney, autore della pole position nella qualifica di ieri, a finire nella ghiaia. Precipitato in fondo al gruppo il pilota delle Barbados è poi risalito fino alla 17ª piazza alle spalle di Francesco Pizzi, autore di una prova solida dalla 21ª casella. Enzo Trulli e Federico Malvestiti hanno chiuso rispettivamente 23° e 24°. Bella prestazione da parte di Sebastián Montoya, che alla prima gara nella serie si è ben difeso da Jak Crawford, tagliando il traguardo in 8ª posizione.

Articolo originale di Mattia Tremolada per Italiaracing.net

credits: FIA
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto2: Vietti ed Antonelli passano in Fantic nel 2023 Successivo Moto3: Deniz Öncü torna in pole a Misano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.