F3: Gara farsa a Monza. Maloney vince, Martins è campione

credits: Twitter Formula 3

Bandiera rossa ed oltre 20 minuti per avere una classifica. Victor Martins si laurea campione, Zane Maloney vince la Feature Race di Monza

Ci sono voluti almeno 20 minuti per capire chi fosse il campione 2022 della Formula 3. Dopo una bandiera rossa per l’incidente innescato da Kush Maini alle Lesmo, e che ha coinvolto Brad Benavides, i protagonisti della Feature Race di Monza sono tornati in pit-lane. Mancavano sei giri al termine e al comando c’era Zane Maloney, seguito da Oliver Bearman e Victor Martins, protagonisti di una bellissima corsa. Successivamente è stato deciso che la gara non sarebbe ripartita, occorreva riparare le barriere e i tempi stretti della domenica nei weekend di Formula 1 non permettono eccessivi ritardi. Martins campione dunque? Non era detto. Come mai?

La direzione gara gli aveva affibbiato 5 secondi di penalità per track limits. Li sconterà comunque, Martins, o saranno cancellati. I piloti nervosi sono scesi dalle loro monoposto e cercavano di capire cosa stesse accadendo. Intanto, venivano comminate altre penalità per track limits. Martins è sceso quinto in classifica, poi quarto, non si capiva più niente. Il francese del team ART Grand Prix era agitatissimo, poco più in là Bearman se ne stava seduto sull’asfalto della pit-lane. Sarebbe stato lui il possibile campione? La confusione e la tensione erano palpabili, Martins col fratello e l’ingegnere appariva arrabbiato per questa situazione.

Poi, finalmente, il liberi tutti. La direzione gara aveva indagato tutte le situazioni e diramato la classifica finale. Martins quarto e campione, la gioia è esplosa sul muretto box del team ART e Martins si è lasciato andare ad abbracci e commozione. È lui il vincitore di una bella ed incerta stagione di F3. La Feature Race è stata conquistata da Maloney, Bearman è secondo e regala alla Prema il titolo a squadre. Sul terzo gradino del podio l’altro alfiere Prema, Jak Crawford.

Martins ha vinto soltanto due gare e raccolto quattro secondi posti, sei podi in tutto, ma sono bastati per entrare nell’albo d’oro della categoria. Fondamentali i piazzamenti in zona punti e gli errori dei suoi più giovani rivali. Il francese, 20 anni, nel 2020 ha vinto la Formula Renault Eurocup al terzo anno (nella seconda stagione era stato vice campione battuto all’ultima gara da Oscar Piastri). Lo scorso anno il debutto in F3 con MP Motorsport ed il quinto posto finale, poi il passaggio in ART ed il resto è storia di oggi.

Articolo originale di Massimo Costa per Italiaracing.net

credits: FIA
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP: Aegerter si riscatta a Magny-Cours e fa sua Gara 2. Clamorosa caduta di Baldassarri Successivo F4 Italia: Alex Dunne concede il bis al Red Bull Ring in Gara 4

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.