F3: Leclerc conquista la vittoria in Gara 1 a Zandvoort

credits: Twitter Ferrari Driver Academy

Il monegasco della Prema vince di carattere la prima gara del weekend olandese dopo una partenza fulminante

Arthur Leclerc si è aggiudicato la vittoria in Gara 1 nel Gran Premio d’Olanda della Formula 3. Sul tracciato di Zandvoort il pilota della Prema ha sfruttato un’ottima partenza dalla terza casella in griglia, superando al via Amaury Cordeel e Logan Sargeant, che non hanno avuto un buono start.

Per tutta la durata della corsa, il pilota monegasco ha dovuto tenere a bada Sargeant, che dopo essere stato beffato al via è riuscito a rimanere in seconda posizione, mentre Cordeel è stato fatto fuori dopo sole tre curve a causa di un contatto con Aleksandr Smolyar. I due piloti hanno concluso la gara rispettivamente in 23esima e 24esima posizione.

Sargeant ha avuto una ghiotta occasione dopo la ripartenza dalla Safety Car, entrata in pista per rimuovere le monoposto di Johnathan Hoggard ed Hunter Yeany, che si sono toccati mentre lottavano per la 22esima posizione (Yeany dovrà scontare tre posizioni in griglia di partenza in Gara 2, avendo causato il contatto). Sargeant ha però scoperto il fianco ed Ayumu Iwasa ha tentato di prendere la seconda posizione.

Il pilota della Charouz ha resistito ed Iwasa è stato così a sua volta attaccato dal compagno di squadra Jak Crawford. Il tutto si è risolto con un nulla di fatto, con il pilota giapponese che ha conquistato il terzo gradino del podio dopo la vittoria di Budapest, proprio davanti a Crawford.

Quinta posizione per Caio Collet, che ha preceduto i due contendenti al titolo Jack Doohan e Dennis Hauger. Il pilota australiano ha disputato una corsa regolare, mentre il rivale ha dovuto lottare a lungo con Victor Martins e Clément Novalak, ma è riuscito ad avere la meglio su entrambi nel finale, limitando i danni nei confronti di Doohan, che precederà sulla griglia di partenza delle ultime due gare del fine settimana.

Novalak è poi scivolato fuori dalla zona punti, scavalcato anche da Frederik Vesti (che ha così rimediato ad un’escursione fuori pista in curva 1) ed Olli Caldwell, in rimonta dall’ottava fila. Il duello per la pole position di Gara 2 ha animato le battute conclusive, con Ido Cohen che è riuscito a spuntarla ai danni del nostro Lorenzo Colombo, 13° al traguardo. Il portacolori della Carlin scatterà in prima posizione questo pomeriggio, mentre il pilota italiano non beneficerà dell’inversione della griglia.

Anche David Schumacher ha perso l’occasione di scattare dalla prima fila in Gara 2, arrivando lungo in curva 7 e perdendo tre posizioni decisive. Matteo Nannini ha chiuso 17°, risalendo dalla 23esima casella della griglia. Rafael Villagómez è invece stato costretto a prendere il via dalla pit lane, così come dovrà fare in Gara 3, per non essersi fermato alla postazione dei commissari per le verifiche del peso durante la qualifica.

credits: fia.com
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP300: Huertas vince Gara 1 a Magny-Cours Successivo WSBK: Razgatlıoğlu vince Gara 1 a Magny-Cours ed è nuovamente leader del campionato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.