FE: Presentata la vettura Gen3

La nuova vettura debutterà nella prossima Season 9, dando il via ad una nuova era della serie full electric

Vista dall’alto ha quasi la sagoma di un caccia, con spigoli e tagli netti che, però, non sembrano piacere a tutti. Alla vigilia dell’ePrix di Monaco, la Formula E ha presentato la vettura di terza generazione, quella che vedremo in gara dal 2023, ma le vere novità sono sotto la scocca. La nuova auto sviluppata da Spark e Dallara sarà la vettura da corsa più efficiente di sempre, con un livello del 95% offerto dall’unità motrice da 350 kW (circa 470 cavalli), contro gli attuali 250. Sarà anche la prima monoposto dotata di powetrain anteriore, che consentirà una rigenerazione in frenata di ulteriori 250 kW e permetterà di fare a meno dei freni idraulici al retrotreno.

Rispetto al modello Gen2, che ha debuttato nel 2018, la Gen3 si caratterizza per passo e dimensioni più contenuti, e 60 kg in meno di peso minimo, grazie anche ai progressi compiuti sulle batterie fornite dalla Williams. Oltre all’efficienza e alle prestazioni, questo sarà d’aiuto per la dinamica di guida e per lo spettacolo sui tracciati cittadini del calendario. Senza dimenticare, però, la scelta di tornare alle ruote completamente scoperte, da “vera” monoposto, eliminando le attuali carenature che hanno spesso invitato i piloti a qualche sportellata di troppo.

I pneumatici, già si sapeva, saranno marchiati Hankook, e non più Michelin: l’azienda coreana offrirà un prodotto composto fino al 26% da materiali riciclati. Sempre in materia di sostenibilità, il campionato ha pensato al riutilizzo della fibra carbonio delle vecchie Gen2 per la realizzazione delle carrozzerie, abbinate a fibre tessili ecologiche.

La nuova vettura di Formula E ha già effettuato in segreto oltre 5000 chilometri di test privati con il collaudatore Benoit Treluyer, mentre nelle prossime settimane sono previste le consegne dei telai ai team.

Mohammed ben Sulayem, Presidente della FIA: “Sia dal punto di vista tecnologico che ambientale, la Gen3 stabilisce nuovi standard per lo sport. I team di sviluppo della FIA e della Formula E hanno svolto un lavoro eccellente e li ringrazio per il duro lavoro svolto su questo progetto. Sono lieto di vedere così tanti produttori leader che si sono già iscritti alla prossima era del campionato e aspettano il debutto competitivo della Gen3 nella Season 9 con grande attesa.

Jamie Reigle, CEO della Formula E: “Monaco è la casa spirituale del Motorsport e non c’è posto più adatto per svelare la nostra macchina da corsa Gen3. Essa sconvolge e sfida le convenzioni del Motorsport, stabilendo il punto di riferimento per prestazioni, efficienza e sostenibilità senza compromessi. Insieme alla FIA, siamo orgogliosi di svelare la Gen3 ai fan della Formula E e dimostrare all’industria sportiva in generale come lo sport d’élite, le alte prestazioni e la sostenibilità possono coesistere con successo in Formula E. Non vediamo l’ora di guardare come i nostri team e piloti spingono l’auto al limite nel 2023.

Alejandro Agag, Presidente della Formula E: “La Gen3 rappresenta l’ambiziosa terza età della Formula E e del campionato. Con ogni generazione di auto da corsa spingiamo ulteriormente i confini delle possibilità nella tecnologia EV e la Gen3 è il nostro progetto più ambizioso fino ad oggi. Gli occhi del mondo sono puntati sul Principato per l’ePrix di Monaco e siamo orgogliosi di svelare un’auto che ha avuto due anni di lavoro nella storica casa del Motorsport. I miei ringraziamenti vanno alla grande squadra dietro la Formula E e la FIA: il futuro di tutte le corse elettriche è luminoso.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente CUPRA sempre più verso l'elettrico. Addio ai programmi sportivi che hanno il motore termico? Successivo MotoGP: Raúl Fernández assente ad Jerez

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.